Juventus: Alex Sandro resta, ma arriverà il nuovo terzino sinistro

alex sandro riscaldamento
Alex Sandro (Getty Images)

Con il ritorno di Allegri anche il futuro di Alex Sandro potrebbe tingersi ancora di bianconero. Il terzino brasiliano potrebbe restare alla Juventus anche in vista della prossima stagione, ma non è escluso l’arrivo di un altro terzino

La Juventus potrebbe decidere di confermare Alex Sandro anche in vista della prossima stagione, soprattutto sotto richiesta esplicita di Allegri. Il terzino brasiliano, dopo le ultime due stagioni leggermente deludenti, potrebbe rilanciarsi nuovamente con il ritorno del nuovo tecnico bianconero. Una conferma quasi, ma non scontata: la Juventus resterà alla finestra per valutare possibili occasioni.

Il nuovo diretto sportivo Cherubini potrebbe aprire all’addio del terzino brasiliano in caso di offerte pari o superiori ai 25 milioni di euro. In difesa, come rivelato nelle ultime ore, la Juventus potrebbe valutare il sacrificio di Demiral, sacrificio che frutterebbe circa 35 milioni di euro alle casse bianconere.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Alex Sandro positivo al Covid
Alex Sandro positivo al Covid (Getty Images)

Calciomercato Juventus, Alex Sandro resta: idea Emerson Palmieri

A prescindere dalla conferma o meno di Alex Sandro, la Juventus potrebbe valutare l’affondo su Emerson Palmieri. L’esterno del Chelsea, fresco campione d’Europa con il club londinese, potrebbe lasciare l’Inghilterra in caso di offerta irrinunciabile. La Juventus potrebbe aprire a un prestito con diritto senza obbligo di riscatto, ma sull’ex Roma resta forte anche l’interesse dell’Inter e di diverse squadre di Premier League.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Mourinho vuole soffiarti Gigio Donnarumma

Come anticipato, a prescindere dalla conferma di Alex Sandro, Allegri ha chiesto rinforzi. Per questo la Juventus piomberà con forte decisione su un nuovo laterale sinistro. Quasi certo e scontato l’addio di Bernardeschi. L’ex Fiorentina potrebbe lasciare la Juventus di fronte a un’offerta cash da circa 20 milioni di euro.