Cagliari, caccia a un nuovo regista: Godin e Simeone verso l’addio

Diego Godin in azione
Diego Godin (GettyImages)

Il calciomercato del Cagliari ripartirà dal piano cessione per cercare di finanziare il mercato in entrata. Quasi certo l’addio di Godin: il centrale ex Inter difficilmente resterà in Sardegna anche in vista della prossima stagione

Dopo una stagione altalenante, il Cagliari è pronto a concentrarsi in vista del prossimo campionato. Spazio all’immediata sessione di calciomercato. Gli isolani, salvo clamorosi colpi di scena diranno addio a Godin nelle prossime settimane. Il centrale uruguaiano, stando a quanto rivelato da Sky Sport, avrebbe ricevuto un’offerta contrattuale da circa 4 milioni di euro a stagione. In chiave acquisti, invece, la priorità sarà la ricerca di un nuovo regista a metà campo.

Non solo Godin: resta da valutare anche il futuro di Nandez, Nainggolan, Cragno e Simeone. L’ex centrocampista del Boca Juniors piace particolarmente a Napoli, Roma e Inter, ma il Cagliari lo valuta circa 35-40 milioni di euro, aspetto che starebbe frenando il suo possibile addio. Da valutare anche la situazione Nainggolan: il centrocampista resterà in Sardegna solamente con l’ok di Simone Inzaghi, anche se non è escluso che il tecnico possa decidere di trattenerlo a Milano in maglia nerazzurra.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Leonardo Semplici a bordocampo
Leonardo Semplici (Getty Images)

Calciomercato Cagliari, Cragno obiettivo anche del Torino

Il Cagliari dovrà valutare attentamente anche il futuro di Cragno. Il portiere ha una valutazione di circa 25 milioni di euro e continua ad essere un chiaro obiettivo di Inter e Roma. Attenzione anche al timido interesse del Torino: non è escluso che Cagliari e i granata possano valutare un’ipotesi di scambio tra lo stesso Cragno e Sirigu.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Cristiano Ronaldo sa già cosa pensa di lui Allegri

Per quel che riguarda l’attacco, invece, Pavoletti e Joao Pedro viaggiano spediti verso la riconferma, mentre Simeone potrebbe dire addio ai rossoblù già nel corso delle prossime settimane.