Paritici svela l’acquisto ‘più rischioso’ fatto con la Juventus

Fabio Paratici intervistato
Fabio Paratici (Getty Images)

Fabio Paratici ha lasciato la Juventus, salutando in conferenza stampa e lasciandosi andare ad un aneddoto molto particolare.

La Juventus ha dato il via ad una vera e propria rivoluzione a livello dirigenziale e tecnico. L’addio di Andrea Pirlo ed il conseguente ritorno di Massimiliano Allegri, che darà cosi nuova linfa ad un progetto, come quello bianconero, che necessiterà ovviamente di una sterzata decisa dopo una stagione assolutamente complessa come l’ultima vissuta. Ma anche l’aspetto dirigenziale, con l’addio di Fabio Paratici dopo ben 11 anni.

Un ruolo sempre di grande rilievo, che ha visto l’ormai ex dirigente bianconero essere un vero protagonista in quel di Torino soprattutto per la crescita del club. Anni in cui la Juventus è ripartita dopo calciopoli, ha ritrovato lo Scudetto e di fatto non l’ha mollato per quasi dieci anni.

Tra i fautori del grande rinascimento bianconero di certo c’è stato anche Paratici. E cosi sono anche tanti gli aneddoti che lui stesso potrebbe raccontare, e cosi si è lasciato andare proprio in queste ore nel corso della conferenza stampa odierna.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Fabio Paratici intervistato
Fabio Paratici (Getty Images)

Paratici, l’addio alla Juve ed un aneddoto particolare

Cosi l’ex dirigente è stato accompagnato anche da Andrea Agnelli, presenziando cosi insieme per per l’ultima volta e dando modo allo stesso Paratici di avere accanto la proprietà anche al momento dei saluti.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Cristiano Ronaldo sa già cosa pensa di lui Allegri

“Sono stati undici anni meravigliosi, in un club speciale come la Juventus. Abbiamo vinto tanto, perso tanto. È stata una fortuna troppo grande per me passare dalla Juventus. E’ una grande fortuna per cui sarò sempre grato. Ho dato tutto quello che avevo“, le parole di Paratici.

Poi un aneddoto particolare, riguardo quello che è stato definito l’acquisto più rischioso fatto in questi anni bianconeri. “Dybala è un grandissimo giocatore che ha dato tantissimo alla Juventus e sono uno dei maggiori responsabili che lui sia venuto alla Juventus. Penso sia stato l’acquisto più rischioso, perché è stato un giocatore giovane pagato 40 milioni dal Palermo”.