Juve, l’Uefa non molla: “Quanto prima riprenderà il procedimento”

Ceferin riflette
Aleksander Ceferin (Getty Images)

L’Uefa ancora contro la Juventus, il Barcellona ed il Real Madrid. “Faremo riprendere il procedimento disciplinare il più presto possibile”.

Chi si aspettava la fine delle ostilità, si è sbagliato di grosso. Non finirà qui, infatti, la guerra avviata dall’Uefa contro i club ancora legati al progetto della “SuperLega”. Oggi l’Organo di Appello Indipendente dell’Uefa ha deciso di sospendere “temporaneamente i procedimenti disciplinari aperti nei confronti della Juventus, del Barcelona e del Real Madrid”. Tuttavia il presidente Aleksander Ceferin non intende arrendersi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Agnelli pensieroso
Il presidente della Juventus Andrea Agnelli (Getty Images)

L’Uefa non molla ed attacca ancora la Juve, il Barcellona ed il Real Madrid

È lo stesso organismo ad annunciarlo, attraverso un comunicato stampa pubblicato sul proprio sito ufficiale. “La Uefa prenderà tutte le misure necessarie in stretta conformità con le leggi nazionali e dell’UE affinché l’Organo di Appello sia in grado di riprendere il procedimento disciplinare il più presto possibile”. Lo scontro, nelle intenzioni di Ceferin che nelle scorse settimane si era scagliato contro Andrea Agnelli (“per quanto mi riguarda quest’uomo non esiste più”), è destinato a proseguire. 

LEGGI ANCHE >>> “Scioccante e inaccettabile”: l’ultima minaccia di Ceferin alla Juventus

“La Uefa è consapevole – si legge nel documento – della motivazione alla base della momentanea sospensione dei procedimenti disciplinari, ma resta fiduciosa e continuerà a difendere la sua posizione in tutte le giurisdizioni pertinenti”. Nel frattempo la Juventus, il Barcellona ed il Real Madrid, stando così le cose, potranno disputare la prossima edizione della Champions League senza incorrere in sanzioni. La vicenda, con tutta probabilità, non si chiuderà comunque qui.