Inter, il 3-5-2 di Simone Inzaghi sarà diverso da quello di Conte

Simone Inzaghi
Inzaghi (Getty Images)

Simone Inzaghi è pronto a raccogliere l’eredità di Antonio Conte in vista della prossima stagione. Stesso modulo, ma 3-5-2 interpretato in maniera differente: ecco cosa cambierà in casa Inter

La nuova Inter di Simone Inzaghi è pronta a prendere forma in vista della prossima stagione. L’ex tecnico della Lazio confermerà il 3-5-2, ma le vere novità saranno legate alla fase di possesso e non possesso in mezzo al campo. Il tecnico avrà bisogna di due interni di centrocampo abile nel recuperare i palloni, ma bravi anche nel dettare i ritmi di gioco e inserirsi negli spazi.

Ecco perchè l’interpretazione tattica dell’Inter potrebbe cambiare totalmente con l’arrivo del nuovo tecnico. Eriksen potrebbe agire più a ridosso degli attaccanti, mentre non è escluso che l’Inter vada alla ricerca di un regista più strutturato fisicamente rispetto a Brozovic e abile nel gioco aereo. In attacco, invece, ci saranno poche novità: il tecnico confermerà la coppia Lukaku-Lautaro Martinez, ma attenzione al possibile affondo su Caicedo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inzaghi concentrato
Simone Inzaghi (Getty Images)

Inter, il nuovo 3-5-2 di Simone Inzaghi: nessuna novità in difesa

Analizzato centrocampo e attacco, occhio alla fase difensiva. Difficilmente il tecnico opterà per nuove strategie e rivoluzioni. L’unica novità potrebbe essere rappresentata dal rinnovo di Young, fortemente voluto dall’ex tecnico della Lazio.

LEGGI ANCHE >>> Il Barcellona vuole rovinare i piani di Mourinho e della Roma

L’ex terzino del Manchester United potrebbe garantire esperienza e affidabilità in un ruolo attualmente leggermente scoperto. Simone Inzaghi potrebbe rilanciare l’esterno sinistro in maniera totale cucendogli addosso un ruolo di maggiore responsabilità. Per quel che riguarda le possibili secondo scelte, anche Ranocchia potrebbe rinnovare il suo contratto con i nerazzurri.