Skriniar trascina la Slovacchia, crollo a sorpresa della Polonia

La Slovacchia esulta
Polonia-Slovacchia (Getty Images)

Avvio disastroso della Polonia. Sconfitta all’esordio contro la Slovacchia di Marek Hamsik, decisivo Skriniar.

In competizione come gli Europei i risultati a sorpresa si nascondono praticamente dietro l’angolo. E cosi anche squadre che sono favorite, che magari hanno al proprio interno giocatori del calibro di Robert Lewandowski, ben 48 gol in questa stagione, alla fine possono andare incontro a capitomboli abbastanza clamorosi. Ed allora eccola servita, la sconfitta della Polonia che si ritrova a leccarsi le ferite contro la compagine meno accreditata di tutto il girone (ci sono anche Spagna e Svezia, tra poco in campo).

A spuntarla, insomma, è stata la Slovacchia dell’intramontabile Marek Hamsik, quello che ha fatto sognare Napoli e tutta la piazza partenopea. Ma anche la nazionale di Kucka, cosi come del protagonista del match Skriniar, fresco di vittoria dello Scudetto. E’ stato proprio lui protagonista decisivo del match.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Polonia-Slovacchia in campo
Polonia-Slovacchia (Getty Images)

La Polonia crolla, Skriniar stende nel finale

E cosi in avvio è un certo Szczesny e subire la rete dalla compagina slovacca, un’azione solitaria di Mak che calcia, trova la deviazione purtroppo fatale del portiere della Juventus al quale poi l’Uefa ha anche accreditato l’autogol. Un vantaggio inaspettato, soprattutto per come la Polonia si è anche imposta nella prima parte di gara.

LEGGI ANCHE >>> Juve, Ronaldo vuole andar via: segnale chiarissimo in conferenza

I biancorossi hanno atteso il secondo tempo per centrare, però, il pareggio tanto cercato già nella prima frazione di gara. Pronti, via, e dopo pochi secondi ci ha pensato Linetty ad approfittare dello svarione difensivo per riportare tutto in parità.

Poi l’episodio che ha “condannato” la Polonia: doppio giallo ed espulsione per Krychowiak, costretto a lasciare il campo anzitempo ed abbandonando la sua squadra in dieci uomini. Episodio chiave, che ha cosi consentito alla Slovacchia di poter andare forte alla ricerca di un gol decisivo.

Questo arriva, e stavolta la firma è proprio di Milan Skriniar. Il difensore dell’Inter non infila di testa, ma riceve in area e prende la mira, infilando nell’angolino e battendo anche Szczesny. Un successo, quello della Slovacchia, che ovviamente mette in una posizione molto complicata la Polonia.