Morata, errore gravissimo e tifosi furiosi: “Basta, fuori”

morata spagna
Alvaro Morata (Getty Images)

Uno degli uomini più attesi della Roja, Alvaro Morata, è stato protagonista di un clamoroso errore a tu per tu col portiere avversario. Le reazioni social.

Tutta la Spagna (e non solo) ha gli occhi puntati sull’esordio della Roja ad Euro 2020. Una squadra, quella allenata da Luis Enrique, che si presenta alla sfida con la Svezia con un bagaglio di dubbi dovuti anche alle scelte del CT.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Luis Enrique si è distinto per alcune decisioni sorprendenti, come quella di rinunciare a tutti i giocatori del Real Madrid, Sergio Ramos e Nacho compresi, presentandosi con una lista ridotta di 24 giocatori, nonostante fosse ammesso convocarne 26. L’allenatore ex Roma ha dunque già dovuto affrontare varie accuse, fra cui quella di essere pro Barcelona e anti Madridista. A ciò si aggiunge la valutazione di una squadra che, nonostante rimanga fra le favorite del torneo, sembra chiaramente in fase di ricostruzione. Uno dei giocatori più attesi, nella speranza (dei tifosi spagnoli) che possa finalmente raggiungere la consacrazione allo status di stella che continua a mancargli, è la punta della Juventus Alvaro Morata. Il ventinovenne è stato scelto dal CT come punta titolare della Spagna, non senza mugugni e polemiche da parte dei tifosi spagnoli.

Molti in Spagna desiderano che Luis Enrique dia una chance a Gerard Moreno

Al 38′ del primo tempo Morata ha dato motivo ai suo haters e detrattori di ritenersi nel giusto. Quando il talento madrileno, servito da Jordi Alba e favorito dall’incredibile buco difensivo di Danielson, si è trovato da solo di fronte ad Olsen, ha calciato clamorosamente a lato, dimostrando una volta in più una certa mancanza di forza mentale e “killer instinct”.

LEGGI ANCHE >>> Milan, arriva la smentita ufficiale in diretta: niente cessione

Le reazioni social, così come quelle dello stadio di Siviglia che ha fischiato Morata, non si sono fatte attendere, dando voce al nutrito partito di chi reclama Gerard Moreno a gran voce: