Milan, dopo il riscatto di Tomori spazio alle cessioni

Tomori
Fikayo Tomori (Getty Images)

Il calciomercato del Milan è iniziato con l’ufficialità del riscatto di Tomori. Il centrale difensivo ora è effettivamente un nuovo giocatore rossonero: ora spazio al piano cessioni 

Il riscatto di Tomori è il primo tassello del nuovo Milan del futuro. L’ex Chelsea rappresenterà il baluardo difensivo della difesa rossonera insieme a Kjaer. Ora il Milan potrà concentrarsi sul capitolo cessioni con Romagnoli primo indiziato a lasciare il club nel corso delle prossime settimane. L’ex centrale di Roma e Sampdoria piace particolarmente alla Juventus, ma sono esclusi alcuni interessi dalla Premier League.

Non solo Romagnoli, il Milan resterà alla finestra per valutare possibili offerte di mercato anche per Leao. Il centravanti portoghese potrebbe essere sacrificato dinanzi a un’offerta irrinunciabile. Il Milan valuta l’attaccante circa 30 milioni di euro, ma non è escluso che i rossoneri possano decidere di trattenere il giocatore a Milano anche in vista della prossima stagione.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Tonali in campo
Sandro Tonali (Getty Images)

Cessioni Milan, Tonali sarà riscattato: da valutare il futuro di Krunic

Pochi dubbi sul possibile riscatto rossonero nei confronti di Tonali. Il centrocampista del Brescia vestirà ancora rossonero anche nel corso delle prossima stagione. Le parti si aggiorneranno nelle prossime settimane, la volontà sarà quella di proseguire insieme.

LEGGI ANCHE >>> Milan, Giroud vuole che il Chelsea mantenga la promessa

Il Milan potrebbe mettere sul piatto 10-15 milioni di euro per il riscatto, cifra che il Brescia valuterà attentamente prima di decidere il da farsi. Trattativa nel vivo, ma trapela ottimismo. In chiave addii occhio al futuro di Castillejo, il quale potrebbe essere sacrificato in caso di offerta vantaggiosa. Per la fascia destra il Milan resta vigile su Berardi.