Il nuovo portiere dell’Atalanta costerà solo due milioni

Gasperini pensieroso
Gian Piero Gasperini (Getty Images)

L’Atalanta lavora al sostituto di Gollini, che piace alla Roma: c’è un profilo che piace per bravura, esperienza e anche costi 

Gollini fa l’occhiolino alla Roma, l’Atalanta non lo trattiene. La filosofia della Dea, d’altronde, è vincente. Acquista a prezzo di saldi, valorizza i calciatori, li cede e li rimpiazza senza rimpiangerli. Accadrà anche per la porta. Il primo nome per la sostituzione di Gollini è quello di David Ospina del Napoli. Un acquisto mirato per motivi anche geografici.

Ospina, infatti, è colombiano come Muriel e Zapata. Si troverà bene in uno spogliatoio che parla sudamericano. La redazione de ‘La Gazzetta dello Sport’ fa sapere che, dato che il suo contratto è in scadenza, Ospina potrebbe costare al massimo due milioni. Il Napoli, infatti, si accontenterà di un semplice indennizzo per liberarlo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

David Ospina in campo con la Colombia in Copa America
David Ospina, Colombia (Getty Images)

Atalanta, le ultime su Ospina

Perché la società azzurra sta decidendo di rinunciare a cuor leggero al suo portiere? Il motivo è semplice. Il Napoli, per la prossima stagione, vuole dare fiducia a Meret, in questi anni chiuso dall’esperienza e carisma di Ospina. Solo una cessione del colombiano – che è in scadenza nel 2022 e non rinnova – permetterebbe al numero uno friulano di esprimersi senza pressioni. Per sostituire Ospina, il ds Giuntoli valuta varie piste: Sirigu, Sepe o Consigli.

LEGGI ANCHE >>> Calhanoglu-Inter, è fatta: domani visite e due ipotesi per il numero

Ospina, per Gasperini, unirebbe esperienza a qualità. Oltre ad essere molto bravo tra i pali, il colombiano è anche un regista difensivo e coi suoi lanci sarebbe in grado di lanciare per gli esterni o di unirsi ai difensori per il giro palla. Un colpo studiato con esborso di appena due milioni, ingaggio escluso. Un affare.