Lukaku sfida Cr7, ed arriva la frecciata in conferenza

Romelu Lukaku esulta
Romelu Lukaku (Getty Images)

Lukaku contro Cristiano Ronaldo. Ci avviciniamo verso la sfida tra Belgio e Portogallo, ed arrivano anche le parole dell’attaccante nerazzurro.

E’ in programma domenica la sfida tra Belgio e Portogallo, match valido per gli ottavi di finale degli Europei. Un match tra due compagini che in molti, alla vigilia della competizione, avevano indicato come possibili outsider per arrivare fino in fondo. Alla fine, si scontreranno ben prima della finale di Wembley, e cosi una delle due dovrà lasciare la competizione quando siamo soltanto all’inizio della fase finale.

Due protagonisti, Lukaku e Cristiano Ronaldo, che la nostra Serie A conosce molto bene. In campo entrambi si sono dimostrati dei veri e propri leader, sia con la Juventus e l’Inter ma anche con le rispettive nazionali. Ecco perchè c’è grande attesa per una sfida che vedrà nuovamente di fronte (stavolta lontano dall’Italia) due campioni che hanno dato tanto al calcio negli ultimi anni.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Cristiano Ronaldo esulta
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Lukaku sfida Cr7: ecco cosa il belga invidia al portoghese

Ed ovviamente, prima della sfida, ci sono state anche le dichiarazioni delle parti che domani saranno chiamate in causa sul rettangolo verde. Per il Belgio a parlare è stato proprio Lukaku, che domenica i tifosi si aspettano possa prendere per mano la sua squadra e portarla alla vittoria.

LEGGI ANCHE >>> Milan, dal Real il via libera di Florentino: l’affare si fa

Inevitabile, poi, la domanda a Romelu riguardo Cristiano Ronaldo che, come detto, ha già avuto modo di affrontare quest’anno in Serie A. “Lui ha vinto il titolo di capocannoniere di Serie A, ma noi abbiamo vinto il campionato“, la frecciatina dell’attaccante dell’Inter a Ronaldo.

“Era particolarmente importante vincere quel titolo e quello era il mio obiettivo. A Cristiano invidio il dribbling e il tiro. Al contrario penso che lui invidi un po’ la mia forza e la mia mira, e il nostro gioco di squadra”, le parole di Lukaku in conferenza.