Lukaku, scintille con Donnarumma dopo il rigore: spunta il gesto

Il Belgio esulta
Belgio-Italia (Gettyimages)

Scintille alla fine del primo tempo di Belgio-Italia. Tutto nato dopo il rigore firmato da Romelu Lukaku.

Si accendono gli animi in quel di Belgio-Italia. La partita si è chiusa sull’1-2 per gli azzurri al termine del primo tempo. Le reti di Barella ed Insigne hanno lanciato la squadra di Roberto Mancini, abile a mostrarsi solida sul campo ma soprattutto pronta a sfruttare le occasioni a disposizione. E cosi prima il centrocampista dell’Inter e poi l’attaccante del Napoli, hanno messo a segno due gol bellissimo che hanno sancito il vantaggio azzurro.

Poi, proprio sul finale di primo tempo, l’episodio che ha permesso al Belgio di restare maggiormente sul pezzo, in vista della seconda parte. Un calcio di rigore per la spinta di Di Lorenzo su Doku. Un episodio per il quale è stato necessario anche l’intervento del Var, oltre alle proteste dei giocatori di Roberto Mancini. Ovviamente non è bastato, e cosi il Belgio ha avuto l’opportunità, ad un passo dall’intervallo, di potersi portare nuovamente ad un gol di distanza.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Romelu Lukaku e Lorenzo Insigne in campo
Romelu Lukaku e Lorenzo Insigne (Getty Images)

Belgio-Italia, rigore e scintille tra Donnarumma e Lukaku

Dal dischetto, manco a dirlo, si è presentato Romelu Lukaku. L’attaccante dell’Inter contro l’ormai ex portiere del Milan (diretto verso il Paris Saint Germain), e cosi è arrivata la stoccata dal dischetto. Pareggio Belgio proprio grazie alla rete del centravanti nerazzurro, che si è poi reso protagonista di un gesto non particolarmente lodevole.

LEGGI ANCHE >>> Euro 2020, salta una panchina

L’attaccante, infatti, una volta messo dentro il rigore contro Gigio Donnarumma, si è poi rivolto allo stesso portiere italiano zittendolo con il dito sulla bocca. Un segno chiaro, diretto all’estremo difensore italiano e che non è piaciuto. In tanti infatti, anche sui social, stanno commentando negativamente proprio il gesto di Lukaku.