Covid, giocatore rifiuta vaccino: è rottura, accordo per la cessione

palloni calcio calciomercato
calcio covid (Getty Images)

Il giocatore Erik Hurtado ha rifiutato il vaccino per il Covid ed a causa di questa scelta il suo club è stato costretto alla cessione

E’ ormai oltre un anno e mezzo che la pandemia legata al noto virus Covid-19 ha cambiato le vite di tutti noi, nel mondo dello sport e non solo. Una soluzione a questo problema è arrivata con il vaccino e negli ultimi mesi è stata realizzata una campagna vaccinale in tutto il mondo.

Anche negli Stati Uniti la campagna relativa al vaccino procede spedita, ma negli ultimi giorni questa situazione ha toccato anche il calciomercato con una trattativa condizionata dal vaccino. La trattativa in questione riguarda il calciatore della MLS Erik Hurtado, che militava tra le file del Montreal.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Erik Hurtado
Erik Hurtado (Getty Images)

Il Covid condiziona il calciomercato

Il giocatore Erik Hurtado si è contraddistinto in questi giorni per la scelta di aver rifiutato il vaccino. Dopo questa scelta il club si è ritrovato costretto, tra le polemiche, a cedere il giocatore alla Columbus Crew. Ecco le parole del direttore sportivo del club a The Athletic:

LEGGI ANCHE >>> Euro 2020, cambia il telecronista di Italia-Inghilterra

“Nelle ultime settimane abbiamo ascoltato e ricevuto molte offerte per Erik, anche se siamo sempre stati soddisfatti del suo rendimento in campo. La sua decisione di non vaccinarsi, considerando la situazione attuale, ha generato un problema non indifferente. Abbiamo chiuso un accordo che si è rivelato molto soddisfacente”.