Inter, il peggior finale possibile: è ufficiale il flop da 40 milioni

Zhang deluso
Steven Zhang (Getty Images)

L’Inter dice addio a Joao Mario: ufficiale la rescissione del contratto. Il portoghese venne acquistato per 40 milioni nel 2016.

Fine della storia, con retrogusto amaro pensando a quello che poteva essere e invece non è stato. L’Inter, dopo averlo prestato a diverse squadre negli ultimi anni, ha dato ufficialmente l’addio a Joao Mario. Lo ha fatto attraverso uno scarno comunicato (appena 2 righe) pubblicato oggi sul proprio sito internet, che dimostra quanto siano freddi i rapporti tra le due parti. “FC Internazionale Milano comunica di aver trovato un accordo con il calciatore Joao Mario per la risoluzione del contratto con il club”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Joao Mario in campo
Joao Mario (Getty Images)

L’Inter rescinde il contratto di Joao Mario: un amore mai sbocciato

Si chiude quindi in maniera mesta l’avventura del portoghese con i nerazzurri, che nel 2016 lo acquistarono per 40 milioni dallo Sporting Lisbona convinti dalle buone prestazioni fornite durante l’Europeo. Un acquisto, numeri alla mano, rivelatosi poi fallimentare: in Serie A le presenze fino a gennaio 2018 sono state complessivamente 64 (molte delle quali insufficienti), “condite” da 4 reti ed 11 assist. Poi la cessione al West Ham, che 6 mesi dopo lo restituì all’Inter. A luglio 2019 ecco il nuovo trasferimento alla Lokomotiv Mosca, durato appena un anno. Nella scorsa stagione, infine, il parziale rilancio con la maglia dello Sporting Lisbona in cui ora il giocatore potrebbe tornare.

LEGGI ANCHE >>> La Nazionale fa lievitare il prezzo di Barella: la strategia dell’Inter

I biancoverdi nei giorni scorsi avevano presentato un’offerta da 3.5 milioni di euro, ritenuta troppo bassa dall’Inter. Ora invece, a sorpresa, ecco la decisione della dirigenza di lasciar andare via il giocatore gratis, senza incassare nulla.