Italia, Piqué insiste: “Gli azzurri di nuovo avvantaggiati”

Piqué deluso
Gerard Piqué (Getty Images)

Piqué, dopo la vittoria dell’Europeo da parte dell’Italia, su Twitter torna ad attaccare gli Azzurri. “Ancora avvantaggiati ai rigori”.

Non è andata giù a Gerard Piqué la conquista dell’Europeo da parte dell’Italia. Il difensore spagnolo, rimasto fuori dai convocati della nazionale spagnola con il Ct Luis Enrique che gli ha preferito altri interpreti del ruolo (Eric Garcia e Aymeric Laporte), su Twitter ha fatto i complimenti agli azzurri. Al tempo stesso, però, non ha risparmiato alcune critiche contestando la loro vittoria avvenuta ai calci di rigore.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

L'Italia festeggia
L’Italia (Getty Images)

Piqué ancora contro l’Italia: “Avvantaggiata ancora una volta ai rigori”

Sul popolare social network Piqué ha infatti scritto: “Congratulazioni all’Italia che ha vinto con pieno merito gli Europei. È sicuramente la miglior Nazionale di tutta la competizione. Ovviamente – si legge nel suo post – il fatto di aver calciato di nuovo per prima i rigori l’ha avvantaggiata ancora una volta. Ha potuto commettere un errore e, come successo contro la Spagna, è rimasta ancora in corsa”. In pratica, secondo il giocatore, chi batte per primo avrebbe maggiori chance di vittoria. 

LEGGI ANCHE >>> Italia, azzurri scatenati e anche Chiellini diventa neomelodico

Una tesi condivisa dall’American Economic Association, che sull’argomento ha effettuato una specifica ricerca analizzando una serie di partite giocate tra il 1970 e il 2008 conclusesi ai rigori. Stando agli studi condotti, il 60% delle gare è stato vinto dalla squadra che per prima è andata sul dischetto. Della questione, di recente, si era interessata anche la Fifa che nell’Europeo Under 17 ha deciso di testare il sistema A-B-B-A anziché quello tradizionale A-B-A-B. Una soluzione che, in futuro, potrebbe anche essere utilizzata nelle partite dei principali tornei nazionali ed internazionali. Nel frattempo, Piqué dovrà mettersi il cuore in pace.