Napoli-Juventus, confermata la notizia che Spalletti temeva

spalletti pensieroso
Luciano Spalletti (Getty Images)

Mertens ha subito un infortunio alla spalla durante Euro 2020, a causa del quale ha dovuto affrontare un’operazione chirurgica.

Dries Mertens, “Ciro”, il calciatore che ha segnato più reti nella storia del Napoli. Un’uomo, prima ancora che un calciatore, trovatosi in sintonia perfetta con la città del Golfo. Amato dai tifosi ed evidentemente innamorato dell’ambiente, è un giocatore a cui gli azzurri farebbero fatica a rinunciare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il suo problema negli ultimi anni è stata la fragilità, tramutatasi in infortuni avvenuti con una certa frequenza: muscoli, caviglie e addirittura spalle. Quest’ultimo incidente di percorso l’ha costretto, d’accordo con la società, a sottoporsi ad un’operazione chirurgica in Belgio, suo paese natale. Il dottor Declerq ha effettuato un intervento di stabilizzazione della spalla sinistra.

mertens martinez
Dries Mertens con la maglia del Belgio ad Euro 2020 (Getty Images)

Mertens è stato adottato dalla città di Napoli

Il tutto è avvenuto sotto la supervisione del medico sociale del Napoli, il dottor Raffaele Canonico. Quest’ultimo ha poi rilasciato delle dichiarazioni al giornale ‘Il Mattino’ riguardanti proprio le condizioni di Mertens. Parole chiare, che non lasciano spazio ad interpretazioni e attraverso le quali spiega che gli episodi di lussazione erano diventati “Troppo frequenti”. Ci si aspetta di vedere il belga in campo a fine settembre, dopo che sarà tornato dalle vacanze e avrà intrapreso il percorso di riabilitazione.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, quando la possibilità di incassare 30 milioni fa paura

Brutto colpo per il Napoli, che dovrebbero fare a meno di un top player della rosa per le prime giornate di Serie A e per l’inizio dell’Europa League. A peggiorare il tutto, il fatto che con ogni probabilità Mertens non sarà disponibile per la sfida con la Juventus in programma il 12 settembre. Spalletti ha già una gatta da pelare.