Olimpiadi, incubo Covid per l’Italia: in 13 in isolamento

Delegazione Italia Olimpiadi
Delegazione Italia Olimpiadi (Getty Images)

L’incubo Covid si abbatte sulla squadra italiana alle Olimpiadi di Tokyo: sei atleti azzurri e sette dirigenti sono in isolamento

Sono tredici i componenti della spedizione italiana a Tokyo messi in isolamento. L’incubo Covid scuote sempre di più il Villaggio Olimpico e questa volta tocca anche alla squadra azzurra. Sei gli atleti messi in isolamento, sette i dirigenti, tutti per un contatto con un giornalista risultato positivo al coronavirus. Si tratta di atleti di diversi sport: pugilato, tuffi e skateboard. Per tutti è stata disposta la quarantena, ma avranno la possibilità di continuare ad allenarsi e a gareggiare se non risulteranno positivi nei prossimi giorni.

Lo ha comunicato il Coni che, per motivi di privacy, non ha fatto i nomi degli atleti costretti alla quarantena. Nella nota diramata dal Comitato Olimpico italiano si spiega che il governo giapponese ha informato il Coni di aver dichiarato ‘close contact’ 13 persone che fanno parte del gruppo italiano. Nel comunicato si specifica che “tale posizione di ‘close contact’ non impatta sulla partecipazione ai Giochi di questi atleti, in quanto la normativa prevede che possono continuare ad allenarsi e a gareggiare, effettuando un tampone molecolare sei ore prima della gara”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Tokyo 2020
Tokyo 2020 (Getty Images)

Olimpiadi, 6 atleti italiani in isolamento: potranno gareggiare

Gli stessi atleti, come da protocollo in vigore, potranno svolgere tutte le attività propedeutiche alle competizioni, soltanto seguendo alcune particolari procedure per i pasti ed i trasferimenti agli impianti di gara. Il contatto con il positivo è avvenuto il 18 luglio: per gli azzurri ora la speranza di superare senza ulteriori problemi questo momento e non vedersi rovinato il sogno olimpico.