Juve, Allegri non ha perdonato Bonucci: attacco in conferenza stampa

Allegri discute con Bonucci
Allegri e Bonucci, Juventus (Getty Images)
Bisognerà ricominciare da zero su tutti i fronti, anche nel rapporto tra Max Allegri e Leonardo Bonucci. La fascia da capitano dovrà attendere.
Massimiliano Allegri si è ripresentato al pubblico della Juventus. Dopo due anni sabbatici, il tecnico è pronto a ripartire dai bianconeri e in conferenza stampa ha toccato diversi tempi. C’è stato spazio anche per parlare di Leonardo Bonucci, attuale campione d’Europa con la Nazionale italiana.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Juventus, Allegri non perdona Bonucci

Allegri sorride
Massimiliano Allegri, Juventus (Getty Images)
Nel 2017, infatti, mentre Allegri allenava i bianconeri, il difensore interruppe il suo rapporto con la Juventus per trasferirsi al Milan. Ragion per cui, discutendo su chi indosserà la fascia da capitano sotto la sua gestione, l’allenatore ha risposto: “Il capitano e il vice capitano vengono decisi in base agli anni di presenza nella Juventus. Chiellini è il più vecchio, poi c’è Dybala. Bonucci se n’è andato e lì si riazzera tutto. Ma Leo lo sa. Se vuole la fascia la compra e va a giocare in piazza. Nell’ultimo anno mio anche Khedira e Mandzukic avevano avuto la fascia, Leo è passato in fondo. E ora sta scalando di nuovo le posizioni”.
Nessun rancore, ma Allegri non dimentica: tutti dovranno conquistare sul campo la posizione da occupare. Non conta che Bonucci sia importante tecnicamente e che sia tra i più in evidenza nello spogliatoio, anche per l’Italia. Si ricomincia da zero e allora ancora da zero sarà anche il cammino per la fascia.