Juventus, le gerarchie del nuovo centrocampo di Allegri

Allegri sorridente
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Massimiliano Allegri ha già in mente il nuovo tema tattico del centrocampo della Juventus in vista della prossima stagione. Il tecnico bianconero potrebbe adottare due tipologie di modulo in base alle necessità

Massimiliano Allegri, dopo la presentazione ufficiale in conferenza stampa, è pronto a iniziare la sua nuova stagione alla Juventus. Il tecnico aspetterà tutti i suoi giocatori dal ritorno dalle vacanze per poi programmare preparare il primo appuntamento ufficiale contro l’Udinese, prima giornata del prossimo campionato.

Allegri si affiderà al 4-3-3 o 4-2-3-1. A centrocampo si aspetterà l’arrivo ufficiale di Locatelli, mentre il tecnico bianconero è già pronto a rivitalizzare Rabiot dopo le prime due stagioni leggermente altalenanti. Allegri si aspetterà tantissimo dal centrocampista francese, il quale proverà a convincere il nuovo tecnico a puntare forte su di lui nel ruolo di mezz’ala sinistra.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri deluso
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Il nuovo centrocampo di Allegri: i tempi di recupero di Arthur e il ruolo di Bentancur

Come specificato dal tecnico bianconero in conferenza stampa, i tempi di recupero di Arthur saranno valutati con calma nel corso dei prossimi mesi. Il centrocampista brasiliano potrebbe tornare in campo tra circa due o tre mesi. Allegri potrebbe puntare su di lui nel ruolo di mezz’ala e non in quello di regista.

LEGGI ANCHE >>> “Chiellini al Napoli”: il silenzio della Juve accende i rumors di mercato

Per il ruolo di regista, come noto, sarà assalto a Locatelli, poi si tenterà di perfezionare anche l’accordo con il Barcellona per il ritorno di Pjanic. Bentancur, invece, vestirà i panni di mezz’ala destra, con compiti di copertura e di impostazione.