Serie A, Deloitte svela il disastro: “Mai cosi male dal 2002”

Inter vincitrice dell'ultima serie A
Inter (Getty Images)

Il rapporto annuale Deloitte ha sottolineato le difficoltà della serie A legate al Covid: -18% dei ricavi aggregati, mai così male da 20 anni

Brutte notizie per la Serie A. Quanto emerge dal ‘Deloitte Annual Review Football Finance 2021’ non è sicuramente tranquillizzante per le società italiane. I ricavi aggregati sono infatti diminuiti del 18%. Nella stagione 2019-2020 sono evaporati circa 443 milioni di euro. Questo è stato dovuto anche dal fatto che il nostro campionato è stato tra i primi a fermarsi il 9 marzo 2020 a causa del Covid-19.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Festa Milan dopo la qualificazione in Champions
Milan (Getty Images)

Serie A, report Deloitte: gli scarsi investimenti negli stadi  rendono meno evidenti le perdite dei ricavi nei matchday

Inoltre, la ripresa di giugno dello stesso anno avvenuto a porte chiuse ha comportato un calo di 50 milioni di euro (anche in questo caso -18%). Tuttavia in altri paesi ciò è stato avvertito maggiormente negli altri paesi. Questo è stato dovuto al fatto che durante il matchday i ricavi sono piuttosto bassi a causa degli scarsi investimenti compiuti negli stadi. La diminuzione dei ricavi, in questo caso, è stata quasi la metà rispetto a quella registrata da Premier League e Liga e addirittura un terzo rispetto alla Bundesliga.

Il “Deloitte Annual Review Football Finance 2021” ha poi sottolineato altri dati: “La massima serie italiana è stata l’unica lega dei “big five” a ridurre la spesa salariale totale nel 2019/20, con salari aggregati che sono scesi di 147 milioni di euro (-8%) a 1,6 miliardi di euro. Tuttavia, la riduzione dei ricavi causata dal COVID-19 ha portato il rapporto salari/entrate a salire al +78%, il livello più alto in 16 anni, poiché tre club hanno speso più per gli stipendi di quanto hanno prodotto in termini di entrate”.

LEGGI ANCHE >>> Roma, adesso è fatta: affare da 20 milioni, firme in arrivo

Pure le perdite operative aggregate dei club di Serie A hanno registrato un notevole peggioramento passando da 17 a 274 milioni di euro. Si tratta del peggior risultato dalla stagione 2001-2002. Infine, “le perdite operative combinate di Milan e Roma hanno rappresentato quasi i due terzi di tale importo. La strada del ritorno alla redditività del calcio italiano nelle stagioni future appare impegnativa”.