“Prendiamo Mbappe”: Juventus, la rivelazione dell’ex bianconero

Mbappe
Mbappe (Getty Images)

Kylian Mbappe è forse il calciatore più ambito del momento e avrebbe potuto essere della Juventus: la rivelazione dell’ex bianconero

Ci sono calciatori che lasciano il segno appena li vedi. Puoi avere anche 18 anni, in campo se sei forte lo si nota subito. E’ il caso di Kylian Mbappe che non ancora maggiorenne ha fatto vedere tutto il suo talento. Numeri da alta scuola per l’attaccante ora al Paris Saint-Germain che avrebbe però potuto giocare per la Juventus.

Quando era ancora al Monaco, un ex bianconero era rimasto incredibilmente ammirato dal suo modo di giocare, tanto da andare da Fabio Paratici e chiedergli di portare Mbappe a Torino: “Cosa aspettiamo a prenderlo?”. Nulla di fatto però perché Mbappe in Italia non è mai arrivato e, restando così le cose, difficilmente lo vedremo in Serie A nei prossimi anni. Eppure la Juventus avrebbe potuto prenderlo, magari se il consiglio fosse arrivato con un po’ di anticipo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Barzagli, Mbappe e Dani Alves
Barzagli, Mbappe e Dani Alves (Getty Images

Juventus, Mbappe bianconero: la rivelazione di Barzagli

E’ Andrea Barzagli, ex difensore della Juventus e prossimo ad iniziare la carriera di commentatore a Dazn, a rivelare il retroscena su Mbappe e i bianconeri. L’ex calciatore intervistato da ‘Tuttosport’ torna alla sfida con un 18enne che gli fece strabuzzare gli occhi.

LEGGI ANCHE >>> Lo sforzo della Juventus per arrivare al cartellino di Locatelli

“Ricordo come ieri la sensazione che provai contro il 18enne Mbappe: andava a tremila all’ora”, le sue parole. Una sensazione che spinse Barzagli a proporre il suo acquisto a Paratici: “A fine partita andai da lui e gli dissi: ‘Cosa aspettiamo a prenderlo?'”. Peccato che il 18enne era già finito nel mirino delle big europee ed era impossibile da portare in Italia. Opportunità sfumata per la Juve che ora sta puntando su un altro giovane che per molti è un predestinato: Kaio Jorge.