Atalanta e Juventus, l’incastro perfetto che può cambiare il mercato

Romero a contrasto con Kulusevski
Romero e Kulusevski (Getty Images)

L’Atalanta e la Juventus sono entrambe in Champions League, si sono giocate l’ultima finale di Coppa Italia e sono protagoniste anche di un robusto intreccio sul mercato.

La Juventus ha ufficializzato Kaio Jorge, oggi sono previsti nuovi contatti tra il direttore sportivo Cherubini e l’amministratore delegato del Sassuolo Carnevali per sbloccare Locatelli che intanto oggi inizierà a lavorare agli ordini di Dionisi, in attesa di trasferirsi in zona Continassa.

Il Sassuolo, forte anche del no all’Arsenal, vuole 40 milioni, la sensazione è che a quota 35, sistemando il giochetto dei bonus, l’accordo possa trovarsi. Carnevali mantiene il punto, ha sottolineato che senza un’offerta congrua Locatelli può restare al Sassuolo ma sa che è interesse di tutti raggiungere un’intesa.

Non è questo l’intreccio che, però, può cambiare il mercato. Il Tottenham ha offerto 55 milioni bonus compresi per Romero che, a differenza di Kane, si è presentato regolarmente agli allenamenti ma ha espresso la volontà di trasferirsi a Londra.

Ci sarebbe anche il Barcellona ma non può competere con la proposta dell’ex direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Demiral rincorre il pallone
Demiral (Getty Images)

Demiral è la chiave dell’incastro

L’Atalanta, per far partire Romero, ha bisogno di un sostituto. Il sogno era Botman del Lille ma i costi sono proibitivi, Gasperini preferisce Demiral a Tomiyasu e allora la trattativa con la Juventus è iniziata.

Dopo alcuni giorni di resistenza bianconera, Cherubini ha aperto alla formula del prestito con diritto di riscatto per il difensore turco. Il Borussia Dortmund anche si è fatto avanti per Demiral ma senza mai presentare offerte ufficiali.

L’incastro, però, non si ferma Demiral perchè con questa formula l’Atalanta rinvierebbe l’investimento per la difesa e potrebbe dirottare un po’ d’introiti per il centrocampo, dando finalmente un’alternativa di livello a Freuler e De Roon.

LEGGI ANCHE >>> L’Atalanta è pronta a fare un doppio “favore” alla Juve

“Non voglio lasciare l’Az Alkmaar a tutti i costi ma è una situazione stressante, pensavo che andasse tutto più liscio, che le decisioni fossero più veloci”, così qualche giorno fa in conferenza stampa ha parlato Koopmeiners, centrocampista olandese nel mirino di Atalanta, Roma e Napoli.

Servono una ventina di milioni per portarlo a casa e l’Atalanta è pronta a chiudere l’incastro.