La notizia più terribile nella storia del Chievo ora è ufficiale

Campedelli osserva la panchina
Campedelli (Getty Images)

Il Tar del Lazio ha bocciato il ricorso del Chievo che quindi viene estromesso dalla prossima serie B, sarà ripescato il Cosenza al posto dei clivensi.

Il Consiglio Federale della Figc ha deciso di attendere il dispositivo del Tar per formalizzare una decisione che ormai è alle porte.

Il dispositivo è stato pubblicato stamane, il Tar del Lazio ha respinto il ricorso che contestava la decisione del Collegio di Garanzia del Coni. Il Chievo è stato punito per il rilevato inadempimento dei debiti fiscali, che costano la mancata iscrizione al prossimo campionato di serie B.

La bocciatura del Consiglio Federale e poi degli organi di giustizia è legata alla rateizzazione in dodici mensilità dei contributi di ottobre e novembre 2020 dei dipendenti con ricorso alle norme statali anti-Covid. Una scelta corretta in termini di rispetto della legge ordinaria ma non prevista dall’ordinamento sportivo.

La Covisoc ha individuato anche delle inadempienze dal 2014 al 2018.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il Cosenza festeggia
Il Cosenza festeggia (Getty Images)

Per il Chievo è notte fonda, il Cosenza prepara la festa per il ritorno in B

Il Cosenza ha dato notizia sui social e sul suo sito ufficiale della decisione del Tar del Lazio di rigettare il ricorso del Chievo Verona. La società del presidente Guarascio, retrocessa sul campo dopo una stagione balorda, così pregusta di nuovo la serie B.

Da Cosenza sono arrivate in questi giorni tante lamentele per la scelta attendista della Figc che, a differenza di altre situazioni negli anni scorsi, ha optato per aspettare il Tar del Lazio prima di riportare il club calabrese in serie B.

La società del presidente Guarascio è prima nella graduatoria per le riammissioni e pregusta di nuovo la serie B.

LEGGI ANCHE >>> Chievo Verona, che mazzata: verdetto ufficiale, da dove ripartono i veneti

È notte fonda in casa Chievo, che ha giocato anche i play-off con un’emozionante semifinale persa contro il Venezia. Sono lontani i tempi delle undici stagioni consecutive vissute in serie A, quando il Chievo divenne una favola soprattutto con Del Neri in panchina.