Inter, Mentana furioso contro Zhang: “Ora basta”

Enrico Mentana in strada
Enrico Mentana (Getty Images)

Una fiume in piena, il post pubblicato da Enrico Mentana e che attacca in maniera molto dura la famiglia Zhang.

Con l’Inter in fase di costruzione, in vista della prossima stagione, sono tanti quelli che stanno sollevando dubbi sull’effettiva strategia adottata dal club per regalare a Simone Inzaghi una squadra ancora competitiva, in grado di difendere il titolo sotto la guida di Antonio Conte.

L’addio di Hakimi rappresenta di sicuro uno degli aspetti più turbolenti, sui quali anche i tifosi nerazzurri hanno storto il naso, soprattutto sull’importanza che ha avuto l’esterno marocchino nella conquista dello Scudetto. Ecco perchè è stato cosi doloroso dire ‘addio’ ad un protagonista indiscusso, e potrebbe essere ancora più doloroso salutare altri giocatori chiave nella corsa al titolo.

Si fa un gran parlare, per esempio, anche del futuro di Lukaku e Lautaro, ed anche su questi due pende un dubbio molto pesante. I tifosi, ovviamente, vorrebbero che il club non cedesse nessuno dei due, ed è plausibile che ciò accada. Ma i conti sono importanti, e con un’offerta davvero irrinunciabile, uno tra Lukaku e Lautaro potrebbe anche partire.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zhang Inter
Zhang (Getty Images)

Inter, Mentana furioso contro Zhang

Insomma, dire addio a chi ti ha fatto sognare e toccare i cielo con un dito, è davvero doloroso. Lo dimostrano le parole di Enrico Mentana, giornalista e tifoso nerazzurro che, in queste ore, è lasciato andare ad un commento molto pesante proprio nei confronti della famiglia Zhang e delle scelte fatte fino a questo momento.

L’Inter, come gli sportivi sanno, ha vinto lo scudetto. Poi dalla Cina è cominciato lo stillicidio di cattive notizie per la sua proprietà, la famiglia Zhang”, l’attacco di Mentana ad un post molto lungo che poi si sofferma sulle strategie di mercato.

LEGGI ANCHE >>> La nuova vita di Jacobs: Fedez, ‘Ballando’ e decine di milioni

“Quel che è certo però è che non si possono vendere i campioni, soprattutto dopo aver vinto. È stata fatta passare per una dolorosa necessità di bilancio la cessione di Hakimi, e ora si fa strada addirittura la possibilità di un addio di Lukaku. È come se dopo aver vinto il suo primo scudetto Angelo Moratti avesse venduto Facchetti e poi Mazzola”, le parole dure del giornalista.

“Poi la chiosa, rivolta proprio ai proprietari del club nerazzurro: “Cari Zhang, se non avete soldi aprite a chi vi vuole aiutare, ma in ogni caso non smantellate la squadra che ci ha riportato in alto. Nessun tifoso ve lo perdonerebbe