Milan, non hai più bandiere: neanche per Ibrahimovic eri la prima scelta

ibrahimovic smorfia
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

L’attaccante svedese del Milan avrebbe avuto un’altra destinazione come prima scelta, salvo poi ripiegare sui rossoneri una volta sfumata.

Zlatan Ibrahimovic e il Milan: un rapporto speciale consolidatosi negli anni. Dopo una lunga, lunghissima carriera da “zingaro del gol” (immaginando che a lui stesso piacerebbe la definizione), Ibra scopre la parte rossonera di Milano nel 2010, di ritorno da una infelice esperienza a Barcellona.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Due stagioni alla corte di Berlusconi e Galliani, prima di salpare ancora una volta verso nuovi lidi. Ibrahimovic abbandona il Milan nel 2012, destinazione Parigi, poi Manchester sponda United ed infine Los Angeles Galaxy. Alla veneranda età di 38 anni fa il trionfale ritorno all’ombra della Madonnina, dichiarando profondo amore verso i colori del Diavolo. Il Milan è la squadra di Ibrahimovic, Ibrahimovic è una bandiera, a modo suo, del Milan.

leonardo de araujo
Leonardo, DS del PSG (Getty Images)

Ibrahimovic si è segnalato in passato per dichiarazioni d’amore nei confronti del Milan

La carriera di Zlatan si avvicina inesorabilmente alla conclusione. La passata stagione ha mostrato un giocatore qualitativamente superiore alla media, che non è stato in grado di garantire una presenza costante a causa della fragilità del suo corpo. Nell’anno in cui Maldini, dopo un lungo inseguimento, è riuscito ad affiancargli un altro attaccante di valore, un campione del mondo come Olivier Giroud, ecco spuntare un retroscena riguardante proprio Ibrahimovic. Lo svedese, simbolo nella rinascita del Milan, avrebbe cercato di cambiare aria al termine del campionato. Ebbene sì: con l’aiuto del fidato Mino Raiola, Zlatan avrebbe cercato di fare ritorno al PSG, facendo leva sugli ottimi rapporti mantenuti con Leonardo.

LEGGI ANCHE >>> Atalanta e Juventus, l’incastro perfetto che può cambiare il mercato

La notizia è riportata da ‘Le Parisien’, che aggiunge anche che Il DS dei parigini si sarebbe infine detto non interessato all’affare, lasciando ad Ibrahimovic la sola opzione Milan, che non ha perso tempo e ha prolungato il contratto del suo numero 11. Questo gossip, dovesse essere vero, toglierebbe sicuramente un po’ del romanticismo creatosi nel rapporto fra l’attaccante e i rossoneri, già abbandonati nel corso della stessa estate da altre due presunte bandiere come Calhanoglu e Donnarumma.