Ilicic al Milan: l’Atalanta sblocca la trattativa con una mossa inaspettata

Ilicic in campo con l'Atalanta
Josip Ilicic, Atalanta (Getty Images)

Novità per il trasferimento di Josip Ilicic dall’Atalanta al Milan. Spunta un dettaglio che favorisce i rossoneri per la chiusura della trattativa per lo sloveno. 

Il rapporto tra l’Atalanta e Josip Ilicic è sul viale del tramonto. Il calciatore intende cambiare aria e ha trovato un club il cui desiderio è quello di averlo in squadra: il Milan. La trattativa, almeno nei contatti, è stata piuttosto veloce, al punto che si parla di un’ufficialità pronta a determinarsi. La mancata convocazione di Ilicic per l’amichevole della Dea contro il West Ham è la prova eclatante di un trasferimento che sta per realizzarsi. D’altronde l’idea del Milan è quella di mettere il centrocampista offensivo a disposizione del tecnico Pioli quanto prima.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ilicic-Milan, un dettaglio favorisce la trattativa

Ilicic in campo con la Slovenia
Josip Ilicic, Slovenia (Getty Images)
L’accordo tra il giocatore e la società rossonera d’altronde pare essere già stato definitivo, ma manca la quadra con l’Atalanta. L’idea del Milan, infatti, sarebbe quella di ottenere un prestito con diritto di riscatto, mentre la volontà della famiglia Percassi sarebbe quella di monetizzare subito. Non a caso l’Atalanta avrebbe voluto prolungare fino al 2023 il contratto del calciatore, per non portarlo in scadenza nel 2022, rischiando di perderlo a parametro zero.

LEGGI ANCHE >>> Non solo Zapata, l’Inter individua un altro sostituto per Lukaku

Secondo quanto riferisce ‘La Gazzetta dello Sport’, potrebbe esserci un’inattesa apertura al prestito oneroso da parte della Dea, senza necessità di provvedere prima al rinnovo. Tutto ciò perché in realtà, a dispetto delle indiscrezioni, il contratto del calciatore è già al momento fino al 2023 e non fino al 2022 come si raccontava, poiché nel contratto di Ilicic era presente un’opzione di rinnovo poi esercitata per un’altra stagione. Un dettaglio che chiaramente favorirebbe il Milan nella sua formula per l’acquisto dello sloveno.