Il dramma dell’ex Fiorentina: “Cercavo di evitare Coverciano”

Commisso Fiorentina
Commisso (Getty Images)

Il doppio ex Joan Verdù ha parlato del dramma Astori e Jarque dopo l’amichevole che si è tenuta tra Espanyol e Fiorentina

Nella giornata di ieri si è tenuta l’amichevole tra Fiorentina ed Espanyol, match dove i due club hanno voluto onorare i due giocatori scomparsi Davide Astori e Daniel Jarque. La sfida si è tenuta nel 12° anniversario della scomparsa dell’ex capitano del club spagnolo.

Un match dove la componente calcistica ha contato davvero poco (per la cronaca ha vinto la Viola ai calci di rigore), ma che è risultato davvero molto ‘sentito’. Jarque mori’ l’8 Agosto del 2009 mentre era in ritiro a Coverciano, per asistolia. Un doppio ex del match, lo spagnolo Joan Verdù, è tornato sulla vicenda.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Verdu
Joan Verdu (Getty Images)

Le parole dell’ex Fiorentina Verdù ed il suo dramma

Verdù ha vissuto sia il ‘dramma Jarque’ che il ‘dramma Astori’ da compagno di squadra e molto vicino. Nel 2015 Verdù è arrivato a Firenze: “Per me è difficile parlarne, è stato uno dei giorni peggiori della mia vita. Coverciano è vicino all’hotel dove andavamo in ritiro con la Fiorentina. Evitavo di passarci vicino, non volevo ricordare ciò che accadde”.

LEGGI ANCHE >>> “Vi svelo dove giocherà Messi”, l’annuncio del presidente del Barcellona

Parlando di Astori ha dichiarato: “Era un bravissimo ragazzo, con noi spagnoli si trovava bene e ci aiutò subito. E’ un peccato non solo umanamente ma anche per il calcio, poteva dare ancora tanto a tutti noi”