Cade la Juventus di Allegri: trofeo Gamper al Barcellona

Depay esulta dopo il gol alla Juventus
Barcellona-Juventus, Trofeo Gamper (Getty Images)

Il Barcellona si aggiudica il Trofeo Gamper, imponendosi contro la Juventus di Massimiliano Allegri con il passivo di 3-0.

Un netto 3-0, nella giornata emotivamente più complicata per i blaugrana, consegna al Barcellona la vittoria del Trofeo Gamper. Per quest’anno la rivale è stata la Juventus di Max Allegri. Si è trattato non soltanto di una gara che valeva una coppa estiva, bensì anche di un banco di prova per studiare le prime mosse della formazione ritornata sotto la guida tecnica di Allegri.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Trofeo Gamper, Barcellona-Juventus 3-0: sintesi e tabellino

Barcellona-Juventus, Trofeo Gamper
Barcellona-Juventus, Trofeo Gamper (Getty Images)

Indipendentemente dal risultato, che già suggerisce molto, il primo tempo è stato abbastanza equilibrato. La Juventus ha disputato dei buoni 45′, provando a più riprese con Morata soprattutto il colpo verso la porta avversaria. Tuttavia, la gara l’ha sbloccata inizialmente Depay. Demir ha verticalizzato in suo favore e l’olandese non ha avuto difficoltà da solo davanti a Szczesny. Il ritmo è calato durante la seconda frazione di gioco. La Juventus è calata molto e al 12′ Braithwaite ha siglato il 2-0 sugli sviluppi di un corner. Il risultato si è convertito nel tris blaugrana oltre il tempo regolamentare di gioco: durante il recupero, infatti, Puig ha calciato a giro dal limite mettendo palla all’angolino. Quasi impossibile per Perin. 

LEGGI ANCHE >>> Spunta la foto del trio Superlega: Agnelli, Perez e Laporta al ristorante

Interessante anche il “contorno” del match. Come riferisce ‘El Chiringuito TV’, infatti, i circa 3mila tifosi del Barcellona presenti allo stadio hanno fischiato all’unisono Miralem Pjanic. Il bosniaco, infatti, non ha ancora chiarito il suo futuro, ma molto probabilmente lascerà la società catalana proprio per fare ritorno alla Juventus.

IL TABELLINO

Reti: 3′ Depay, 58′ Braithwaite, 92′ Riqui Puig

Barcellona (4-3-3): Neto; Dest (61′ Emerson Royal), Piqué, Araujo (61′ Umtiti), Jordi Alba (70′ Balde); Sergi Roberto (70′ Riqui Puig), Busquets, Demir (61′ Nico Gonzalez); Griezmann (85′ Collado), Braithwaite (77′ Manaj), Memphis. All. Koeman. A disp. Pjanic, Coutinho, Pena

Juve (4-4-2): Szczesny (46′ Perin); De Sciglio (79′ De Winter), De Ligt (61′ Bonucci), Rugani (61′ Chiellini), Alex Sandro (46′ Pellegrini); Cuadrado (46′ Chiesa), Bentancur (46′ McKennie), Ramsey (46′ Danilo), Bernardeschi (61′ Ranocchia); Morata (61′ Marques), Ronaldo (46′ Kulusevski). All. Allegri. A disp. Pinsoglio