Inter, Lukaku è il passato: fatta per il nuovo totem, poi un’altra punta

Inzaghi soddisfatto
Simone Inzaghi (Getty Images)

Imminente il passaggio di Dzeko all’Inter. Accordo vicino con la Roma: resta da definire l’entità dell’indennizzo richiesto ai nerazzurri.

Tutto fatto per il passaggio di Edin Dzeko all’Inter. Il bosniaco, stando a quanto riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, nella giornata di domani effettuerà le visite mediche di rito per poi dirigersi nella sede nerazzurra dove firmerà il contratto biennale da 6 milioni netti l’anno. Non solo, per lui è pronta anche la maglia n. 9. La trattativa con la Roma è praticamente chiusa: resta soltanto da definire l’importo dell’indennizzo che l’Inter dovrà versare ai giallorossi (tra i 1.5 e i 2 milioni).

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Dzeko in campo
Edin Dzeko (Getty Images)

Tutto fatto per il passaggio di Dzeko all’Inter: domani le visite mediche

Nelle prossime ore avrà luogo un summit tra l’agente del giocatore, Alessandro Lucci, e la Roma teso a definire tutti i dettagli dell’operazione. Il club capitolino, pur perdendo il proprio totem offensivo, si libera di un ingaggio pesante (Dzeko è il pagato della rosa con 7.5 milioni) e svecchia la rosa considerando poi che nel ruolo è stato preso Eldor Shomurodov. L’Inter, invece, mette a disposizione del tecnico Simone Inzaghi un elemento di grande qualità quanto mai necessario visto l’addio di Romelu Lukaku.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Dzeko è il dopo Lukaku? Ecco la decisione definitiva del bosniaco

Ma i nerazzurri non si fermeranno qui. Per sostituire il belga, infatti, l’amministratore delegato Beppe Marotta intende acquistare anche un’altra punta. I nomi sono quelli di Duvan Zapata dell’Atalanta, Dusan Vlahovic della Fiorentina e Gianluca Scamacca del Sassuolo. Probabile che arrivi il primo, valutato dalla Dea almeno 40 milioni ma attenzione a possibili sorprese di mercato.