Il Milan ha convinto il Real Madrid a fare una scelta su Isco

francisco alarcon
Francisco "Isco" Alarcón (Getty Images)

L’obbiettivo che più affascina tifoseria e dirigenza del Milan ha ritrovato la fiducia dell’allenatore proprio per la sfida coi rossoneri.

Da quando Calhanoglu ha fatto le valigie per attraversare il naviglio e vestire il nerazzurro, il Milan è alla ricerca di un valido sostituto nel ruolo di trequartista. Nonostante Brahim Diaz stia mostrando un ottimo potenziale nel corso delle amichevoli precampionato, il giovane spagnolo non può bastare nella stagione dell’agognato ritorno in Champions League. Tanti i nomi che si sono susseguiti sul tavolo di via Aldo Rossi, ma per ora nulla di fatto.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Fino ad oggi: un lungo corteggiamento messo in atto da Maldini e Massara potrebbe aver condotto a dei risultati. Francisco Alarcón, meglio conosciuto come Isco, sembra infatti aver ritrovato la fiducia del proprio allenatore (lo storico ex Carlo Ancelotti) in occasione della sfida amichevole giocata proprio contro i rossoneri, durante la quale è sceso in campo da titolare e con la fascia da capitano al braccio. Con l’esordio in Liga del Real Madrid fissato per il 14 di agosto, vedere Isco leader del centrocampo blancos fa pensare a tutto fuorché alla possibilità di un trasferimento. Ciò non significa che il Milan si sia arreso, ma il giocatore ammirato ieri è sicuramente parte integrante di un progetto.

paolo maldini
Paolo Maldini, DS del Milan (Getty Images)

Isco, a 29 anni e con la sua duttilità, sarebbe l’acquisto ideale

Se da una parte il sogno Isco si allontana, restano nel piatto molti nomi, papabili rinforzi di una rosa che ha già subito molti cambiamenti, anche interessanti, ma che sembra presentare alcune lacune. Il Milan ha bisogno di un ulteriore mediano, Bakayoko è un serio candidato, dato che Pobega e Tonali non danno certezze nell’anno in cui Kessiè e Bennacer potrebbero essere impegnati nella Coppa d’Africa.

LEGGI ANCHE >>> Milan, l’ennesimo colpo estivo è la riconferma più attesa

Rimane poi la questione centrocampista offensivo: Zyiech, Ilicic e James sono solo alcuni dei nomi apparsi sulla fantomatica lista di Maldini. Se non sarà nessuno di questi, nè Isco, il Milan dovrà inventarsi qualcosa, metodo che ha sicuramente portato risultati l’anno scorso.