Locatelli alla Juventus, spunta il nome che può sbloccare la trattativa

Allegri dà istruzioni ai suoi durante il trofeo 'Gamper'
Max Allegri (Getty Images)

La Juventus cerca qualità per risolvere i problemi emersi: continua il dialogo con il Sassuolo per Locatelli e quello con il Barca per Pjanic

La Juventus sa di non poter convivere con i problemi evidenziati a centrocampo nello scorso campionato se vuole impossessarsi nuovamente della leadership in Italia. E sebbene Max Allegri non lo abbia riconosciuto apertamente neppure dopo la partita del trofeo ‘Gamper’ contro il Barcellona, l’obiettivo bianconero è aggiungere qualità in mezzo. Buoni palleggiatori per spegnere le spie rimaste accese già per troppo tempo.
Secondo quanto raccolto da “La Gazzetta dello Sport”, la società bianconera continua a lavorare ai fianchi del Sassuolo per incassare il sì per Manuel Locatelli. Oltre a lui poi resta vivo l’interesse per Miralem Pjanic per cui il Barcellona non pare opporre troppa resistenza, semmai restano da risolvere altri nodi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Locatelli felice per la conquista dell'Europeo
Manuel Locatelli (Getty Images)

Juventus, Allegri cerca qualità: venerdì incontro per Locatelli, il Barcellona tende la mano per Pjanic

La trattativa con il Sassuolo per Manuel Locatelli non è mai sfociata verso la conclusione. I bianconeri ora proveranno ad assestare il colpo finale all’inizio del fine settimana. Previsto per venerdì, infatti, un altro colloquio con la società emiliana. Questa volta, spiega “La Gazzetta dello Sport”, di Locatelli si parlerà a Torino alla presenza anche dell’amministratore delegato Arrivabene.
La Juventus ora sembra essere disposta a garantire al Sassuolo il riscatto dopo un solo anno di prestito (in precedenza ne chiedeva due) tuttavia non appare intenzionata a raggiungere i 30 milioni fissi oltre ai bonus. Gli emiliani da parte loro non si schiodano dalla richiesta di 40 più bonus. Per trovare l’intesa potrebbero entrare nella trattativa alcuni prospetti juventini. Fagioli e Dragusin non sembrano interessare al Sassuolo che sembrerebbe invece interessato a Ranocchia.

LEGGI ANCHE >>> La doppia preoccupazione per Ibrahimovic che agita Pioli

Discorso differente per Pjanic. Il Barcellona è disposto a concedere un prestito biennale e contribuirebbe all’ingaggio (circa il 20%) per liberarsi del restante stipendio liberando parte della massa salariale. La Juventus al momento non riesce però ad andare oltre i 4 milioni netti d’ingaggio per il calciatore che in blaugrana ne percepisce 8.5. A colmare la differenza dovrebbe partecipare il bosniaco. Altrimenti bisognerà attendere di liberare un posto in mezzo, con Ramsey principale candidato a dare l’addio.