“Muriel all’Inter”: il nerazzurro sceglie il colombiano e boccia Dzeko

Muriel
Muriel (Getty Images)

Edin Dzeko è vicino all’Inter ma l’ex nerazzurro boccia l’acquisto del bosniaco e indica in Muriel l’uomo giusto per Inzaghi

Dzeko scelta di comodo, dirigenti senza idee. Non le manda a dire Lele Adani che da tifoso dell’Inter non risparmia critiche alla società nerazzurra. L’ex difensore racconta la sua sulla cessione di Lukaku (“inevitabile”) ma soprattutto sulla strategia di Marotta e Ausilio per assicurare il sostituto ad Inzaghi.

Buttarsi sull’attaccante bosniaco è stato un errore secondo il commentatore che spiega: “la mia impressione è che l’area si sia trovata completamente impreparata alla partenza di Lukaku“. Questo perché non si è andati alla cerca di un colpo futuribile ma si è fatto una scelta di comodo: “Dzeko non è un investimento da società che pensa al futuro”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Inter, l'AD Marotta
Marotta (Getty Images)

Inter, Adani va all’attacco: “Dzeko scelta di comodo”

L’ex difensore mette in dubbio l’assenza di idee da parte della dirigenza dell’Inter. Per Adani la scelta migliore sarebbe stata affidarsi a talenti più giovani, fare una scelta proiettata anche al futuro, spiegando ai tifosi la strategia.

Tutto ciò che non è accaduto ed allora ecco Dzeko al posto di Lukaku, ma anche la necessità di completare l’attacco con un altro acquisto. “Serve una punta in più – spiega Adani che fa anche il nome giusto – . Leggo di Zapata o altri, ma dal punto di vista tecnico, andrei su Luis Muriel”.

LEGGI ANCHE >>> Lukaku, strappo definitivo: il gesto estremo dei tifosi dell’Inter

Il motivo è semplice: “Sa fare tutto e ti darebbe imprevedibilità, anche nelle combinazioni. Puoi giocare con il centravanti classico, quello con chili e centimetri, con un attacco mobile o interscambiabile. Muriel è il dodicesimo uomo perfetto ed emoziona anche il tifoso”.