L’erede di Romelu Lukaku all’Inter può arrivare in prestito

Inter, Beppe Marotta a bordo campo
Giuseppe Marotta, AD dell'Inter (Getty Images)

Dopo il susseguirsi di nomi e l’arrivo (con esordio) di Edin Dzeko, la nuova voce riguardante l’attacco dell’Inter arriva dalla Russia.

La campagna di calciomercato dell’Inter post scudetto è sicuramente una delle più difficili da interpretare. Altrettanto sicuramente è raccomandabile solo a cuori forti e animi in grado di sostenere il peso degli addii e delle incertezze.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

La cessione di Romelu Lukaku per 115 milioni di € arrivati dal Chelsea è stato sicuramente il colpo più difficile da sopportare per i tifosi interisti: salutare il proprio giocatore più rappresentativo fa sempre male, farlo in un momento di estrema confusione, quando la società da l’idea di voler solo smantellare per recuperare denaro, è ancora peggio. L’impressione è però che il sacrificio di Big Rom abbia immediatamente rimesso in moto la macchina guidata da Beppe Marotta, uno dei migliori piloti in circolazione. Con la partenza dell’attaccante belga si è chiusa la fase degli addii e si è aperta quella dei benvenuti. Achraf Hakimi, miglior terzino della passata Serie A, venduto agli sceicchi del PSG e sostituito con il talentuoso esterno olandese Dumfries. Non finisce qui: altri colpi fanno pensare ad un’Inter competitiva per la stagione alle porte. Lo sfortunato caso Christian Eriksen è stato gestito alla perfezione, trovando in Calhanoglu un ricambio a basso costo (e rubato alla concorrenza).

luka jovic
Luka Jovic, attaccante di proprietà del Real Madrid (Getty Images)

L’Inter vuole sostituire Lukaku con due attaccanti di ruolo

Ciò che infine mancava più di ogni cosa, ovvero un sostituto per il ruolo di prima punta, è finalmente arrivato, e ha anche esordito in maglia nerazzurra: da Roma è arrivato Dzeko. Il timore è che il veterano bosniaco non basti a farsi carico dell’attacco dell’Inter per tutta la stagione, non ai livelli di Lukaku di sicuro. Ecco perchè Marotta non ha mai smesso di cercare un altro attaccante da affiancare a quelli presenti in rosa. Duvan Zapata, bomber dell’Atalanta, è un profilo che interessa molto ai dirigenti di viale della Liberazione (sede dell’Inter) e all’allenatore, ma l’affare si sta rivelando più lungo e complicato del previsto.

LEGGI ANCHE >>> Super Lega: la mossa di Milan e Inter che non farà piacere alla Juve

In Russia, ad esempio, non danno il colombiano favorito per il ruolo di vice Dzeko: il sito ‘Espreso.ro’ parla di un possibile clamoroso risvolto di mercato. Una trattativa che, stando alle informazioni provenienti dal sito, sarebbe ormai conclusa. Il prossimo attaccante dell’Inter dovrebbe essere Luka Jovic, che arriverebbe a Milano dal Real Madrid grazie alla formula del prestito. È arrivata una smentita ufficiosa da parte proprio dell’Inter, anche se Jovic potrebbe risultare un vero affare. Simone inzaghi e i tifosi possono tirare un sospiro di sollievo, pensando di avere alle spalle una società ancora emotivamente investita nel progetto Inter.