Dal NY Times attacco alla Juve: “Un’altra strana operazione”

Agnelli Juve
Agnelli (Getty Images)

Le modalità del trasferimento di Locatelli dal Sassuolo alla Juve continuano a destare polemiche, arriva l’ennesimo attacco

Nella giornata di oggi la Juve ha annunciato l’arrivo del centrocampista del Sassuolo e della Nazionale italiana Manuel Locatelli. Dopo settimane di trattative il club bianconero ha finalmente definito la trattativa per una cifra di circa 35 milioni di euro.

In questi giorni vi sono state diverse polemiche per le modalità di pagamento di questo trasferimento. Il giocatore arriva in bianconero con un prestito biennale gratuito con obbligo di riscatto per un pagamento su base quinquennale. Un accordo che, soprattutto visto le premesse, sembra molto positivo per la società bianconera.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Locatelli Juve
Locatelli (Getty Images)

Il duro attacco nei confronti della Juve

Tra i vari commenti ha fatto scalpore l’attacco riservato al club bianconero da parte di Tariq Panja, giornalista del New York Times. Attraverso il proprio account Twitter il giornalista ha rilasciato parole che lasciano tanti dubbi sulla trattativa:

LEGGI ANCHE >>> La Juve annuncia Locatelli con una sorpresa social

“Due anni di prestito, poi obbligo di riscatto. Come funziona? Un’altra strana operazione della Juve per ingaggiare il giocatore? Non c’è mai niente di normale quando si parla del mercato dei bianconeri. È vero, il mercato è brutto, ma sorprende molto il fatto che il Sassuolo non abbia trovato nessun acquirente con un’offerta migliore per Locatelli rispetto a quella fatta dalla Juve”