“Ce l’hanno rubato”: duro attacco alla Juventus di Agnelli

Agnelli Juventus
Agnelli (Getty Images)

Nel corso di una premiazione in Calabria Rocco Commisso ha duramente attaccato la Juventus tornando sulla trattativa per Federico Chiesa.

Ancora una volta Rocco Commisso attacca la Juventus. Già in passato il patron della Fiorentina aveva affermato di non gradire i comportamenti bianconeri e ora il patron viola è tornato ad attaccare la società guidata da Andrea Agnelli.

Nel corso di una premiazione a Marina di Gioiosa Jonica Rocco Commisso ha parlato delle voci di mercato su Dusan Vlahovic ed è tornato sulla trattativa che ha portato Federico Chiesa alla Juventus, colpo passato della squadra di Massimiliano Allegri.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Commisso
Commisso (Getty Images)

L’attacco di Rocco Commisso alla Juventus

Parlando ai media Commisso ha parlato cosi riguardo il mercato viola:  “Tutte le persone mi chiedono di Vlahovic… Io credo che resterà. Questa è la mia intenzione. Oggi Milenkovic ha rinnovato, Pezzella invece forse andrà via”.

LEGGI ANCHE >>> Milenkovic rinnova e lancia un messaggio ‘beffa’ alla Juventus

Parlando della lotta scudetto Commisso ha nuovamente attaccato la Juve: “Il campionato? Vedo la Juve favorita: ha 200 milioni di stipendi, noi appena 70. Come hanno comprato Chiesa? Ce lo hanno “rubato” perché gli hanno dato molti soldi… ecco la differenza tra noi e la Juve: più ricavi hai e più puoi spendere. Ci sono club come Juventus, Barcellona ed Inter che sono indebitati per un “lavoro sporco”.