“Non posso mentire”: la verità che spaventa l’Inter e i tifosi

Inzaghi dà istruzioni
Simone Inzaghi (Getty Images)

La stagione dell’Inter non nasce sotto la migliore stella, a spaventare i tifosi arrivano pure le dichiarazioni della bandiera Javier Zanetti

L’estate dell’Inter è stata finora più difficile del previsto. Con l’inizio del campionato, per le maggiori candidate allo scudetto inizierà la caccia ai nerazzurri dopo il trionfo della passata stagione. Da allora però sono cambiate tante cose nello spogliatoio interista. Non c’è più Antonio Conte ma soprattutto sul campo non si vedranno Achraf Hakimi e Romelu Lukaku. Partenze pesantissime e dolorose, che i tifosi nerazzurri non hanno preso benissimo.
A Simone Inzaghi toccherà un compito molto delicato, nel frattempo la dirigenza nerazzurra è concentrata sul completamento della rosa. Si fa con insistenza il nome di Marcus Thuram. Il francese potrebbe rinforzare l’attacco, aggiungendosi a Edin Dzeko. L’ultima dichiarazione rivolta al popolo di fede interista però non è positiva. L’allarme è ancora più inquietante se a parlare è il capitano storico Javier Zanetti.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Zanetti sorridente
Javier Zanetti (Getty Images)

Inter, Zanetti spaventa i tifosi: ” Sarà una stagione complicata”

Il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti ieri è intervenuto alla rassegna “Campioni sotto le stelle” che si è tenuta a Biella. L’argentino è stato chiaro: “Non posso mentire ai tifosi dell’Inter. Gli altri magari sì ma io non posso. Sarà una stagione difficile e complicata. Ed è importante dirlo per essere corretti nei confronti di tutti tuttavia saremo competitivi. Inzaghi sta facendo un buon lavoro”. L’ex capitano nerazzurro, nelle dichiarazioni raccolte dalla redazione di ‘Sport Mediaset’, ha poi aggiunto: “Il mio silenzio è volto a proteggere l’Inter. Dobbiamo concentrarci sul lavoro svolto sul campo. Naturalmente sono dispiaciuto per l’addio di Lukaku perché tutti sappiamo quanto ci ha dato. Edin Dzeko comunque è un acquisto importante, seppure sia diverso da Romelu”. Con un’ultima frase poi ha tentato di tranquillizzare tutti i tifosi interisti: “Posso assicurare che daremo come sempre tutto per la maglia”.

LEGGI ANCHE >>> “Così fa più male”: il duro attacco a Donnarumma che perdona Lukaku

Il campionato dell’Inter comincerà con la partita di domani alle 18.30 contro il Genoa. I nerazzurri faranno poi visita all’Hellas Verona nella seconda giornata. Infine, per quanto riguarda i sorteggi di Champions League, la formazione di Inzaghi dovrebbe evitare un girone difficile approfittando della condizione di squadra della prima fascia, raggiunta mediante la vittoria del campionato.