“Ronaldo, Roberto Carlos e la sigaretta”: il retroscena di spogliatoio

Ronaldo e Roberto Carlos
Ronaldo e Roberto Carlos (Getty Images)

L’incredibile retroscena di spogliatoio: Ronaldo, Roberto Carlos e quella sigaretta fumata tra primo e secondo tempo

Per anni hanno illuminato con la maglia del Brasile e poi con quella del Real Madrid. Adesso, Ronaldo (il Fenomeno) e Roberto Carlos restano due leggende del calcio mondiale e di quello verdeoro. Uno status impossibile da macchiare, anche attraverso una volgare sigaretta. Il retroscena che lega questo strano trio risale al 9 giugno del 2018, quando la Federcalcio norvegese colse l’occasione di organizzare una rivincita con la Nazionale brasiliana del ’98, vent’anni dopo il celebre mondiale di Francia.

Ronaldo prese parte alla partita come allenatore della seleçao, mentre Roberto Carlos da calciatore, ritrovando sul rettangolo di gioco tanti compagni di carriera. Dida, Aldair, Emerson, Zé Roberto, Rivaldo, Giovanni, Bebeto, Edmundo: sono soltanto alcune delle leggende chiamate in causa per quella rivincita del 2018 e che hanno sfiorato anche il curioso retroscena che lega i due brasiliani ex Real Madrid ad una banale sigaretta.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!


LEGGI ANCHE >>> Il bomber salterà Napoli-Juventus? I possibili scenari

Ronaldo, Roberto Carlos e quella sigaretta all’intervallo

Lo scatto che becca Ronaldo Roberto Carlos fumare tra primo e secondo tempo è stato immortalato da un fotografo presente nello spogliatoio, nel corso di quella celebre rivincita. La foto ha suscitato più di qualche polemica, con tanti tifosi e appassionati rimasti sbigottiti dall’indole poco sportiva delle due leggende brasiliane. Tre anni dopo, questo scatto continua a far discutere, anche se si preannuncia a restare iconico per molto tempo ancora.