Harry Kane, annuncio sull’addio al Tottenham: ora Ronaldo…

harry kane applaude
Harry Kane (Getty Images)

Harry Kane affida ad un post parole di chiusura verso un possibile trasferimento. Ora il City potrebbe cercare un’alternativa.

Una delle più lunghe ed intriganti telenovelas di mercato degli ultimi anni potrebbe aver visto oggi il suo finale di stagione. Harry Kane, bomber del Tottenham e della nazionale inglese, ha pubblicato un tweet nel quale annuncia che rimarrà a Londra, sponda Spurs ovviamente.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Un’informazione di grande rilevanza, almeno per quel che concerne il mondo del calcio. Harry Kane è stato accostato nel corso di tutta l’estate al Manchester City, che è parsa disposta a tutto pur di poter regalare a Pep Guardiola il capitano dell’Inghilterra, miglior marcatore e assist man della passata Premier League. La trattativa fra i club è sembrata in stato talmente avanzato che il passaggio di Kane ai Citizens è parsa ad un certo punto quasi una mera formalità.

Dopodiché qualcosa è cambiato. Non è chiaro se fossero le richieste del Tottenham, del giocatore o qualcos’altro, ma il Manchester City ha allentato la presa sull’attaccante, virando su Jack Grealish, pagato oltre 100 milioni. Nonostante il passare del tempo però, le porte per un possibile arrivo a Manchester di Harry Kane erano tutt’altro che chiuse: l’assenza del giocatore al raduno, qualche settimana fa, sembrava anzi l’ultimo pezzo del puzzle. Come non detto: nel suo post odierno, Kane parla molto chiaramente dichiarando la sua ferma volontà di rimanere al Tottenham, concentrato al 100% sull’aiutare la squadra a fare il massimo. Questo dopo essere rimasto “abbagliato” dall’accoglienza ricevuta domenica dai tifosi.

Cristiano Ronaldo potrebbe diventare il “plan b”, dopo la chiusura di Kane

Chiusa una porta, dice il saggio, si apre un portone: se è vero che Harry Kane non andrà al City, è anche sensato attendersi una mossa alternativa da parte degli emiri di Manchester. La mossa in questione potrebbe essere addirittura più clamorosa, almeno sotto l’aspetto mediatico. Sì, perché il primo nome che viene in mente per completare l’attacco di Guardiola diventa inevitabilmente Cristiano Ronaldo.

LEGGI ANCHE >>> Ronaldo fa tremare la Juventus: abbandona l’allenamento per infortunio

Non particolarmente desiderato a Torino, e altrettanto desideroso di cambiare aria, il campionissimo portoghese potrebbe puntare ad unirsi ad una delle prime contendenti per la vittoria della Champions League, in quanto finalista l’anno scorso e facente parte di un’élite di club che possono competere dal punto di vista economico con il PSG. Per Cristiano Ronaldo si tratterebbe inoltre di un ritorno a Manchester, anche se questa volta non sarebbe sulla sponda “Red” della città.