Raiola ha fatto ‘piangere’ gli interisti: svelata la richiesta fuori dal mondo

raiola ibrahimovic
Mino Raiola sorridente con Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Romelu Lukaku è stato un ripiego del Chelsea, costretto a rinunciare al suo obiettivo primario a causa delle richieste di Mino Raiola.

Sembra strano, ma il giocatore per cui il Chelsea ha speso 115 milioni (più 15 di ingaggio) non è stato la prima scelta. I Blues hanno ripiegato su Romelu Lukaku in seguito al fallimento della trattativa che avrebbe dovuto portare a Londra Erling Håland.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

È il motivo del fallimento della prima trattativa che oggi fa parlare e riflettere sulle dinamiche di un calcio sempre più povero, ma che fa fatica a rendersene conto. Un calcio che rischia di trasformarsi organicamente in una Super Lega, per l’impossibilità di mantenere certi standard e certe strutture. Ma veniamo al punto: il Chelsea desiderava ripartire, dopo la vittoria della Champions League ottenuta la passata stagione, regalando a Tuchel una punta di peso di caratura internazionale.

Il casting per il ruolo aveva portato alla scelta di Erling Håland, il ventunenne norvegese che da qualche anno terrorizza le difese di tutta Europa, la macchina da gol che ancora non ha nemmeno accarezzato quello che in altri paesi definirebbero il “prime”, il massimo rendimento possibile. Detto fatto, trattativa avviata con il Borussia Dortmund e con il giocatore. I tedeschi, proprietari del cartellino, chiedono prevedibilmente tanto, una cifra di per sè quasi proibitiva (si parla di 175 milioni di €), ma a far saltare il banco ci pensa qualcun altro. Chi se non Mino Raiola, leggendario procuratore di numerosi talenti e top players, tra cui Håland?

lukaku gol chelsea
Romelu Lukaku segna il suo primo gol in maglia Chelsea (Getty Images)

Mino Raiola è uno degli operatori di mercato più carismatici del panorama calcistico

Con un gesto “alla Raiola“, il procuratore avrebbe aggiunto il carico da 90 (letteralmente) alla trattativa, facendola naufragare definitivamente. Richieste folli da parte dell’italiano. Come scrive Sport Bild, è arrivato a chiedere al Chelsea 50 milioni di stipendio per il suo rappresentato, Håland, e ben 40 milioni di commissione per sé stesso! Facendo due calcoli, un’operazione che sarebbe costata circa 300 milioni ad Abramovich, che si è chiamato fuori. In pratica, la decisione del Chelsea di puntare su Lukaku sarebbe diretta conseguenza della mossa di Mino Raiola, che nel tentativo di strizzare fino all’ultima goccia il bagnatissimo panno di Håland ha spinto l’attaccante belga fra le braccia di Tuchel, per la sofferenza dei tifosi dell’Inter.

LEGGI ANCHE >>> Dybala, non solo calcio: è quinto al mondo in una classifica particolare

Mino Raiola è capace di influenzare, più o meno direttamente, tutte le più importanti operazioni di mercato. Piccola notazione finale: il Chelsea ha deciso di comprare un attaccante per la modica cifra di 115 milioni di euro, nel tentativo di risparmiare. A voi le valutazioni.