“Juve infastidita per un aspetto”: addio Ronaldo, spuntano retroscena

Ronaldo Juventus
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo ha ormai dato il suo addio alla Juve, partendo alla volta del Manchester United ma l’atteggiamento non è piaciuto.

La Juventus si è ormai rassegnata alla partenza di Cristiano Ronaldo. Il 27 agosto, infatti, l’attaccante ha preso il volo che l’ha portato a Manchester, precisamente allo United. Dopo tante indiscrezioni, per ultime quelle sul City, Ronaldo ha scelto di tornare, dopo circa 12 anni, lì dove è stato bene. Una cosa però la Juve non l’ha proprio accettata.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Ronaldo Juventus
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Ronaldo ha detto addio, la Juve però non ha accettato.

L’addio di Cristiano Ronaldo era ormai già nell’aria da mesi. La Juventus non ha mai fatto pressione per trattenerlo ma non ha accettato quello che è stato il suo atteggiamento. Secondo quanto riportato da Sky Sport, tramite Gianluca Di Marzio, i bianconeri avrebbero voluto per lo meno avere maggiore preavviso. La partenza del portoghese, infatti, arrivando negli ultimi giorni di mercato, non permetterà alla Juventus di avere abbastanza tempo per trovare un sostituto di livello per il riparto offensivo.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, ora l’erede di Ronaldo: pista concreta a Madrid

Queste le parole rilasciate da Di Marzio proprio in merito alla situazione che si è venuta a creare: “Ronaldo solo ieri ha comunicato solo ieri la sua decisione di non voler giocare più alla Juventus, prima era in bilico e non dava segnali definitivi perché probabilmente non aveva una squadra che gli garantiva condizioni economiche. Il club altrimenti avrebbe avuto più tempo per scegliere il sostituto.”.