“Potevo morire”: Bebe Vio svela la tragedia sfiorata ad Aprile

Bebe Vio
Bebe Vio (Getty Images)

Bebe Vio ha conquistato oggi l’oro alle Paraolimpiadi, ma la campionessa ha rivelato dopo la vittoria di aver rischiato la vita.

E’ un giorno felice per la campionessa italiana Bebe Vio. L’azzurra di Momigliano Veneto ha conquistato l’oro nel fioretto femminile nelle Paralimpiadi di Tokyo 2020 battendo in finale la cinese Jingjing Zhou. Per le due si trattava di un remake con Beatrice che già nel 2016 aveva vinto l’oro battendo sempre l’asiatica in finale.

L’azzurra si è sciolta in lacrime commuovendosi dopo la vittoria ed ha rivelato un clamoroso retroscena che ha caratterizzato la sua vita alcuni mesi fa. Bebe Vio ha rischiato il peggio, ma fortunatamente è passato.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Bebe Vio Tokyo 2020
Bebe Vio (Getty Images)

La rivelazione di Bebe Vio dopo la vittoria

Dopo aver conquistato l’oro una raggiante Bebe Vio ha rilasciato le seguenti parole: “Il grave infortunio che ho avuto è un’infezione da stafilococco al braccio sinistro che è andata molto peggio del dovuto e la prima diagnosi era amputazione entro due settimane e morte entro poco. Sono felice, hai capito perché ho pianto così tanto?”

LEGGI ANCHE >>> Vince l’oro a Tokyo, poi la clamorosa accusa: “E’ un terrorista”

Bebe ha poi proseguito: “Sono stata operata a inizio aprile e ho rimesso la protesi da scherma due mesi fa. L’ortopedico ha fatto un miracolo, si chiama anche Accetta tra l’altro… è stato bravissimo, tutto lo staff lo è stato. Questa medaglia assolutamente non è mia, è tutta loro”.