La frase di Verratti che svela come sono i primi giorni di Messi al PSG

Verratti durante Italia-Inghilterra
Marco Verratti, Nazionale italiana (Getty Images)

Marco Verratti, centrocampista della Nazionale italiana e del PSG, ha parlato della vittoria degli Europei e dei compagni di squadra, Messi, Donnarumma e Mbappé.

É stato tra i protagonisti assoluti della grande estate degli italiani, che hanno visto trionfare la propria Nazionale agli Europei e ora credono di poterla vedere da protagonista ai Mondiali di Qatar. Chi è? Lui, Marco Verratti, che a ‘La Gazzetta dello Sport’ ha parlato a tutto tondo del presente: “Anche se non lo dicevamo mai pubblicamente, sapevamo di essere una squadra con le pa**e. Anche nella difficoltà, che giocassi io o Locatelli, Chiesa o Berardi, sentivamo di poter fare la differenza, uniti con solidarietà”. Ciò a suo dire è stato fondamentale affinché la fortuna guardasse dalla parte giusta, come quando contro la Spagna “forse non meritavamo di vincere”. Ma il titolo, quello sì, è stato più che meritato.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

PSG, le parole di Verratti su Donnarumma, Messi e Mbappé

Verratti e Mbappé in campo insieme
Marco Verratti e Kylian Mbappé, PSG (Getty Images)

E dopo EURO 2020 è andata bene ancora, se non meglio… tecnicamente. Verratti, infatti, ha accolto al PSG Donnarumma e Messi. Alla felicità di poter ritrovare un amico e compagno di Nazionale, si è aggiunta l’emozione di poter contare sul più forte al mondo: “Non ci ho creduto fin quando non l’ho visto. Ci conoscevamo già. Magari non parla molto, ma ha grande personalità e in campo lo senti. È un leader, per me, è il migliore della storia,tecnico, altruista. Non penso avrà difficoltà per avere il posto da titolare…(ride, ndr)”. E, infatti, secondo Verratti anche per il Pallone d’Oro ci sarà poca storia. A suo parere, Jorginho dovrebbe ottenerlo perché ha vinto tutto in Europa, ma se il criterio è assegnarlo al più forte, allora dovrebbe vincerlo Messi fin quando giocherà a calcio.

LEGGI ANCHE >>> La Juventus sceglie Kean: un dettaglio importante ha convinto la società

All’arrivo dei due nuovi compagni di cui sopra, si aggiunge la possibilità però di un clamoroso addio, ovvero quello di Kylian Mbappé, che senza troppo mistero si sa che vorrebbe andare al Real Madrid. Verratti racconta ciò che sa e dalle sue parole trasudano le intenzioni del francese: “Ci siamo parlati, ma resta tra di noi. Nel calcio, ogni situazione è differente. Però voglio giocare con i migliori, quindi spero resti“.