“Allegri gli ha detto basta”: Juve, il giudizio sul calciatore è categorico

Allegri
Allegri (Getty Images)

Fuori all’intervallo nella sconfitta della Juventus contro l’Empoli, Allegri gli ha detto “Basta”: il giudizio de ‘La Gazzetta dello Sport’

Dopo l’opaco pareggio di Udine, la sconfitta interna contro l’Empoli ha confermato i campanelli di allarme in casa Juventus. Lo 0-1 targato Mancuso ha messo a nudo alcune criticità nella formazione di Massimiliano Allegri, che sarà chiamato a lavorarci sopra nel corso della prossima sosta.

D’altronde, a colpire sono state le prestazioni sottotono di alcuni elementi. In particolare di quelli che, invece, erano stati tra gli elementi più positivi della scorsa stagione. Tra questi, anche e soprattutto Weston McKennie: l’americano è uscito di scena nel corso dell’intervallo, dopo un primo tempo al limite dell’incubo sportivo.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

McKennie di testa
McKennie (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Preso l’attaccante: il Milan regala un’altra sorpresa

Allegri ‘ha detto basta’ a McKennie: il giudizio di ‘Gazzetta’

“Mai una giocata vera, o quantomeno intera. Allegri lo rispedisce negli spogliatoi, all’intervallo gli ha detto: basta, grazie”. L’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ non fa sconti alla prestazione di Weston McKennie contro l’Empoli, giudicata con impietoso 4,5. Un giudizio che a margine trova due righe che raccontano tutto sulla scelta del tecnico livornese, deciso a sostituire l’ex Schalke 04 dopo un primo tempo particolarmente negativo.

Con l’arrivo di Locatelli, adesso, la competizione in mediana si è innalzata e il posto da titolare non appare più scontata per nessuno. In attesa di recuperare anche Arthur dal reparto infortunati, Allegri lancia segnali chiari ai suoi bianconeri: nessuno è al sicuro, non importa il curriculum della scorsa stagione. E contro il Napoli, il tecnico bianconero potrebbe già rivedere le proprie gerarchie di formazione.