Maldini, ultimo regalo per il Milan: un centrocampista di Gasperini

Maldini sorride
Paolo Maldini (Getty Images)

Faivre resta lontano dal Milan. Nel mirino dei rossoneri oggi è finito Miranchuk ma l’Atalanta non è convinta: operazione in salita.

Niente da fare per il Milan. Romain Faivre resterà al Brest, che ha deciso di non cederlo più ed interrompere le trattative con i rossoneri. I contatti sono stati costanti negli ultimi giorni, con Paolo Maldini e Frederic Massara che avevano messo sul piatto circa 12 milioni. Troppi pochi per il club francese, che ne chiede almeno 15.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Miranchuk in campo
Aleksej Miranchuk (Getty Images)

Il Milan punta Miranchuk dell’Atalanta: è l’alternativa a Faivre

Una distanza troppo ampia, che ha obbligato il Milan a cambiare strategia e a virare su altri nomi. All’Atalanta, nelle ultime ore, è stato chiesto ufficialmente Aleksej Miranchuk. La Dea, dal canto suo, non è intenzionata a fare a meno del russo ma molto dipenderà dalla volontà del giocatore (9 gol e 3 assist nella scorsa stagione).

LEGGI ANCHE >>> Milan, dal mercato spunta un nuovo esterno destro last minute

Ulteriori confronti avranno luogo a stretto giro, con il Milan costretto ad incassare la delusione per il mancato arrivo di Faivre. Il giocatore, escluso dall’ultima partita di Ligue 1, ha fatto di tutto per agevolare il trasferimento senza esito. Di recente sull’argomento era intervenuto il direttore sportivo Gregory Lorenzi. “Siamo lontani da ciò che si può immaginare. Per il momento, con quello che è successo, non possiamo reagire di pancia, ma dobbiamo usare la testa”. Il tempo di riflettere ancora e chiudere la serranda Il gioiello non è più in vendita.