Caos negli spogliatoi della Francia a causa di Mbappé: il motivo

Mbappé con la maglia del PSG
Kylian Mbappé, PSG (Getty Images)

Dalla Francia giunge notizia del malcontento all’interno dello spogliatoio della Francia a causa di alcune diatribe che hanno coinvolto Mbappé negli ultimi mesi. 

Il futuro di Kylian Mbappé al momento si chiama Paris Saint-Germain. La società francese, infatti, ha resistito in diverse istanze alla cessione del calciatore al Real Madrid, che avrebbe deciso di mollare la presa dopo l’ultima proposta da 180 milioni di euro, bonus inclusi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Francia, rapporti tesi tra Mbappé e i compagni di squadra

Mbappé con la Francia a EURO 2020
Kylian Mbappé, Francia (Getty Images)

Secondo quanto riferisce ‘l’Equipe’, i discorsi sono rimandati alla prossima sessione di calciomercato o alla prossima estate. Nel frattempo, Mbappé si dovrà “accontentare” di condividere lo spogliatoio con Leo Messi e Neymar, oltre che il campo. L’entusiasmo di stare accanto a due campioni e le vittorie potrebbero mitigare una situazione al momento difficile con altri compagni di squadra, quelli della Nazionale.

LEGGI ANCHE >>> Pjanic compie un ultimo gesto d’amore per ritornare alla Juventus

Negli ultimi tempi, infatti, di per sé la tensione è stata dovuta alla volontà del calciatore di andare via, ma diversi giocatori all’interno dello spogliatoio della Francia non avrebbero apprezzato la discussione avuta tra Mbappé e Giroud, oggi al Milan, quando l’attaccante era al Chelsea. Si tratta di una diatriba avvenuta durante EURO 2020, in occasione della quale il rossonero si era lamentato dell’egoismo in campo del compagno. Altri, invece, sarebbero rimasti infastiditi da un ulteriore confronto che ha coinvolto Mbappé, questa volta con Noël Le Graët, presidente della federazione francese di calcio. Un clima di tensione che potrebbe placarsi col tempo oppure rendere ancora più insofferente la permanenza di Mbappé in Francia.