“Non lo giustifico”: Donnarumma ancora sotto attacco

Donnarumma si allena con la Nazionale
Donnarumma, Nazionale (Getty Images)

Fabio Capello interviene sull’addio di Gigio Donnarumma al Milan. Inevitabile la delusione, considerata la possibilità di disputare la Champions League coi rossoneri.

L’addio di Gigio Donnarumma al Milan porta con sé ogni giorno nuovi strascichi. Il trascorrere del tempo, infatti, non pare destinato a rimarginare le ferite, bensì ad aprire nuovi solchi di delusione nei tifosi rossoneri. A parlare dell’attuale portiere del PSG e della Nazionale italiana è stato Fabio Capello.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Donnarumma, parla Capello: “Non è stato riconoscente al Milan”

Capello con Fonseca a EURO 2020
Fabio Capello e Paulo Fonseca, EURO 2020 (Getty Images)

L’ex Ct ai microfoni di ‘Tuttosport’ si è mostrato d’accordo col disappunto dei sostenitori del Milan: “Non mi aspettavo che se ne andasse, una volta che il Milan si era qualificato per la Champions League non aveva motivo di andarsene. Senza Champions sarebbe stato diverso ma così… Non giustifico la sua non riconoscenza, visto anche l’importante offerta che il Milan alla fine gli aveva riconosciuto”.

LEGGI ANCHE >>> Caos negli spogliatoi della Francia a causa di Mbappé: il motivo

Resta difficile da comprendere la decisione del calciatore a fronte dell’ambiziosa sfida di disputare la massima competizione europea per club con i rossoneri e considerato anche un lauto rinnovo. É evidentemente legato proprio al nuovo contratto l’inghippo, dato che era ormai divenuta una questione annosa. Tuttavia, se i tifosi del Milan hanno ancora il dente avvelenato e l’hanno manifestato attraverso alcuni striscioni esposti a Milanello, il calciatore pare essere sereno ed aver voltato pagina: tutto l’interesse del momento è rivolto ad affermarsi al PSG, ottenendo la titolarità in svantaggio di Keylor Navas.