La Juve pronta a programmare la prima cessione di gennaio

Paratici con Nedved
Fabio Paratici e Pavel Nedved, Juventus (Getty Images)

In casa Juventus già si guarda al futuro. Sarebbe già pronta la prima cessione della sessione invernale di calciomercato.

La sessione estiva di calciomercato è finita ormai da diverse settimane, ma si sa che il calciomercato non dorme mai. I club, nel corso dell’estate, hanno lavorato per costruire rose competitive e consentire ai propri allenatori di poter contare su organici completi ed in grado di raggiungere gli obiettivi prefissati.

In casa Juve, però, resta un po’ di amarezza dopo la cessione di Cristiano Ronaldo. Di fatto, l’addio del portoghese è stata tanto inattesa quanto chiacchierata, e cosi la Vecchia Signora ha ottemperato con il ritorno di Moise Kean, arrivato per andare a completare il reparto offensivo della squadra di Max Allegri.

Ma la dirigenza già guarda al futuro. In attesa di capire in che modo l’allenatore gestirà la rosa, ci sono alcuni bianconeri rimasti alla corte di Allegri ma che probabilmente non troveranno spazio in maniera continuativa.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

McKennie di testa
McKennie (Getty Images)

Juve, già si prepara la prima cessione di gennaio

E cosi, tra quelli che con ogni probabilità potrebbero lasciare la Juve a gennaio, c’è anche Weston McKennie. Il centrocampista statunitense con Pirlo si è messo in mostra anche se non ha dato l’impressione di aver convinto a pieno i tifosi. Con Allegri le cose potrebbero cambiare, anche se pare sia già chiaro che l’attuale allenatore non punterà in maniera decisa sul centrocampista classe ’98.

LEGGI ANCHE >>> Inter, la scelta della società può portare ad altri quattro addii

Secondo quanto riportato dal ‘The Sun’, ci sarebbe l’Aston Villa pronto a mettere le mani su McKennie. La Juventus – si legge – non si opporrebbe alla sua partenza, e proverebbe a piazzare il colpo con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Insomma, la sessione estiva di calciomercato è finita ma già si guarda al futuro.