La frase di Al-Khelaifi su Mbappé che farà infuriare la Juventus

Al Khelaifi conferenza ECA
Al Khelaifi (Getty Images)

Tra Mbappé e la Superlega, la frase di Al-Khelaifi che fa infuriare la Juventus e il suo presidente Agnelli

Subentrato al posto di Andrea Agnelli alla presidenza dell’ECA, il patron del PSG Al-Khelaifi ha subito messo le cose in chiaro: “Qualcuno ha provato a dividerci, ma ha fallito”. Parole che hanno risuonato come una beffa nei confronti dei club fondatori della Superlega, ieri al centro dei discorsi dello sceicco e di Ceferin nel corso dell’assemblea dell’ECA a Ginevra.

“Non perderò il mio tempo a parlare di favole e fallimenti – continua Al-Khelaifi, facendo palese riferimento all’abortita Superlega – Qui all’ECA abbiamo compiuto tutti un grande lavoro nel difendere gli interessi del calcio europeo e di tutte le federazioni. Chi voleva vederci divisi, in realtà ci ha reso più forti e uniti per quello che ci riserverà il futuro”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mbappé al PSG
Mbappé (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> “Sono incredibilmente deluso”: per il calciatore della Juventus sono guai

Non solo Agnelli e la Juventus, Al-Khelaifi su Mbappé: “Noi rispettiamo il Fair Play Finanziario”

Poi, lo sceicco Al-Khelaifi non è sfuggito dalla questione Mbappé. “Noi rispettiamo le norme e i paletti imposti dal Fair Play Finanziario. Ci tengo che il PSG ne tenga fede”, ha risposto il plenipotenziario arabo, circa il rifiuto dei parigini ai 180 milioni di euro offerti dal Real Madrid per il fuoriclasse francese.

Insomma, parole che suonano quasi come una provocazione ai top club europei, dopo la campagna acquisti faraonica condotta dal Paris Saint-Germain. E che rincarano anche la dose nei confronti dei presidenti che avevano provato a sovvertire l’ordinamento della UEFA, mediante la creazione di una nuova super-competizione.