L’Inter non vuole commettere l’errore fatto già dal Milan

Marotta
Marotta (Getty Images)

L’Inter non ha intenzione di commettere lo stesso errore fatto dal Milan ed allora Marotta preme il piede sull’acceleratore

Il tempo stringe e l’Inter non ha voglia di commettere lo stesso errore fatto dal Milan. Marotta è al lavoro e vuole accelerare per chiudere il prima possibile la trattativa. Protagonista è Marcelo Brozovic, centrocampista croato centrale nel progetto di Inzaghi ma in scadenza a giugno 2022. Una situazione che potrebbe consentire al calciatore di accordarsi con un altro club già tra quattro mesi e che richiama quanto successo in rossonero con Calhanoglu (finito poi proprio all’Inter) e Donnarumma.

Per evitare un tris tutto milanese, l’Inter vuole accelerare e novità potrebbero arrivare già nei prossimi giorni. Questo sostiene la ‘Gazzetta dello Sport’ dove si legge che il padre-agente del centrocampista croato è arrivato a Milano insieme all’avvocato di fiducia. Un arrivo che prelude ad un incontro che ci sarà in settimana.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Brozovic
Brozovic (Getty Images)

Inter, incontro per il rinnovo di Brozovic

Il vertice per il rinnovo di Brozovic potrebbe anche non essere risolutivo visto la distanza da cui si parte. Il croato vuole un importante aumento dell’ingaggio: da 3,5 milioni a circa 6 milioni di euro, cifra a cui l’Inter non vorrebbe arrivare. La società punta a convincere il calciatore allungando la durata del nuovo accordo (2024).

LEGGI ANCHE >>> Inter, la verità sul ritorno in campo di Sanchez e le mosse di Inzaghi

L’incontro servirà a provare a ridurre la distanza che c’è tra le parti con la consapevolezza da parte dell’Inter che servirà non ritardare di troppo la fumata bianca per evitare possibili sirene, soprattutto estere, che a gennaio poi  – senza rinnovo – potrebbero tramutarsi in vere e proprie trattative.