El Shaarawy incanta e la Roma vola, il Sassuolo cade al 91′

Berardi contro la Roma
Berardi (Getty Images)

Serie A, il posticipo della terza giornata Roma-Sassuolo termina 2-1: la cronaca e i marcatori della partita

La millesima partita di José Mourinho in panchina è una di quelle combattute e spettacolari. All’Olimpico, Roma e Sassuolo riservano una gara divertente e a ritmi decisamente elevati. Soprattutto per il weekend successivo alla sosta per le Nazionali.

Senza badare troppo alla rispettiva tenuta in difesa, ambedue le formazioni hanno assestato i primi colpi sin dalle prime battute. Berardi da una parte, Pellegrini e compagni dall’altra: il primo tempo è un primo tempo godibile e divertente, che termina 1-0 in favore dei giallorossi, grazie al guizzo in area di Cristante.

Al rientro dagli spogliatoi, la gara non cala di ritmo e il Sassuolo pareggia i conti con l’assist di Berardi (al quale il VAR aveva annullato la rete dello 0-1 nel primo tempo) e il tap-in di Djuricic. Nel momento migliore dei neroverdi, però, la Roma torna a macinare gioco: prima l’intervento di Consigli su Pellegrini, poi il palo di Abraham e poi ancora un’altra ‘magia’ divorata da Pellegrini.

La Roma spreca tanto e nel mezzo è costretta ad affidarsi ai miracoli di Rui Patricio (essenziale sulle ripartenze di Berardi e Boga) e al legno, sul quale all’86’ si infrange il violentissimo destro di Traoré. Al 91′, però, El Shaarawy pesca il jolly e col tiro a giro sigla il 2-1, valido per la terza vittoria in campionato della sua Roma. Mourinho esulta, dopo lo spauracchio Scamacca, col VAR che annulla un super-gol a Scamacca al 94′, per offside.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Roma in campo
Roma (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Lazio, Milinkovic Savic lancia una frecciata all’ex Inzaghi

Roma-Sassuolo, i marcatori e la classifica

ROMA-SASSUOLO 2-1
37′ Cristante (R), 58′ Djuricic (S), 91′ El Shaarawy (R)

CLASSIFICA SERIE A: Napoli 9, Roma 9, Milan 9, Inter 7, Udinese 7, Fiorentina 6, Lazio 6, Bologna 4*, Sassuolo 4, Atalanta 4, Torino3, Empoli 3, Genoa 3, Venezia 3, Sampdoria 2, Juventus 1, Cagliari 1, Spezia 1, Verona 0*, Salernitana 0.
*= una partita in meno