“La scelta scabrosa” che Allegri ha già fatto per la Juventus

Allegri
Allegri (Getty Images)

La Juventus torna in campo e lo fa in Champions League: Allegri deve compiere una “scelta scabrosa” ma i problemi restano

Subito in campo e chissà che non sia meglio così. La Juventus, dopo la sconfitta di Napoli, è chiamata al debutto in Champions. In Svezia Allegri e calciatori vanno alla ricerca della sicurezza smarrita nelle prime tre giornate di campionato. Tre partite un punto, due sconfitte e tante perplessità. Più di tutti fa discutere Szczesny, protagonista in negativo sia contro l’Udinese che contro il Napoli. Il portiere è stato indicato come il colpevole numero uno della partenza disastrosa della Juve, ma di certo non l’unico. Ecco allora che sul ‘Corriere dello Sport’ Roberto Beccantini scrive che Szczesny è un problema non lieve ma non unico: “Ecco il vero guaio” della Juventus.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Szczesny
Szczesny (Getty Images)

Juventus, Allegri chiamato ad una “scelta scabrosa”

La sintesi dei problemi della Juventus è “una somma di cattivi pensieri, dai giocatori al gioco”. Nonostante ciò sul banco degli imputati ci è finito soprattutto Szczesny con i tifosi che “ne invocano la destituzione”, magari per lanciare dal primo minuto Perin che scalpita in panchina.

LEGGI ANCHE >>> “Sarà facile”: l’inaspettato ed ironico attacco social alla Juventus

Non andrà così. “L’odierna trasferta di Champions costringe Massimiliano Allegri a una scelta scabrosa – si legge ancora sul ‘Corriere dello sport’- : il titolare in crisi o Mattia Perin, la riserva in ansia? La vigilia premia Szczesny, mossa coraggiosa, quasi da roulette russa”. Toccherà al campo dire se sarà anche la mossa giusta. Di certo in Champions c’è meno spazio per rimediare anche ad un unico passo falso.